/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 23 maggio 2017, 14:35

Bail in, Cuneo chiama Bruxelles per sollecitare modifiche

Intervento del vice nazionale Acri Beppe Ghisolfi dinanzi al presidente di Europarlamento Antonio Tajani in Cciaa

Bail in, Cuneo chiama Bruxelles per sollecitare modifiche

Da Cuneo a Bruxelles filo diretto per tutelare il risparmio e i risparmiatori passando attraverso una modifica del cosiddetto bail in - ovvero la disposizione europea sul salvataggio interno degli istituti di credito - modifica che è stata auspicata ai massimi livelli dal presidente di banca Crf e vice nazionale Acri Beppe Ghisolfi durante il confronto pubblico svoltosi lunedì mattina in camera di commercio a Cuneo fra il presidente del parlamento europeo on. Antonio Tajani e i rappresentanti del sistema economico cuneese, padrone di casa il presidente di Cciaa Ferruccio Dardanello.

L'auspicio del banchiere Ghisolfi si pone in continuità con quelli espressi a livello nazionale dai vertici bancari e costituzionali del Paese, ossia Patuelli, Visco e Grossi. 


c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium