/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 13 giugno 2017, 18:13

Fossano: domani, mercoledì, le prime attività di perforazione sul ponte di Fossano

Salvo imprevisti smontaggio completo entro fine settimana, poi partirà l’asfaltatura

È terminato l’allestimento del cantiere per lo smontaggio del ponte della tangenziale crollato lo scorso 18 aprile sulla sottostante via Marene.

A darne conferma è lo stesso sindaco di Fossano Davide Sordella dopo aver sentito Anas. Smontate le parti più piccole come i guard rail e allestito il cantiere con l’arrivo dei macchinari necessari allo smontaggio.

Le attività sono state affidate da Anas all’azienda monregalese SAISEF sul posto dalla scorsa settimana per l’allestimento del cantiere e le prime attività di smontaggio: “Ogni parte del ponte pesa 260 tonnellate – aveva spiegato i giorni scorsi uno dei tecnici della società monregalese - . Non è possibile prenderli e spostarli e basta. Occorre puntellare il ponte per poi poter procedere al taglio di sezioni più piccole e più facilmente rimovibili.

Sono state riscontrate alcune difficoltà nella perforazione – ha riferito il sindaco Sordella dopo il colloquio con Anas - . Domani questa fase sarà dunque eseguita dopo di che i lavori di taglio e rimozione termineranno entro la fine della settimana salvo imprevisti. Nella settimana successiva saranno fatte le verifiche sul manufatto smontato e verrà riasfaltata via Marene.

Pare dunque che, dopo quasi due mesi dal crollo, si possa prevedere a una riapertura di via Marene entro la fine di giugno.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore