/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 13 giugno 2017, 11:30

Filatoio Rosso di Caraglio, si aprono i nuovi spazi del Museo del Setificio piemontese

Domenica 18 giugno alle 11. Rinnovato l’allestimento delle collezioni con riproduzioni lignee di macchinari. Interviene Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo

Caraglio,il Filatoio Rosso

Caraglio,il Filatoio Rosso

Domenica 18 giugno alle 11 si inaugurano i nuovi spazi espositivi del Museo del Setificio Piemontese nel Filatoio di Caraglio. Intervengono il presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo Francesco Profumo, Aurelio Blesio presidente della Fondazione Filatoio di Caraglio e il sindaco Giorgio Lerda.

Con l'occasione di presenta al pubblico il rinnovato allestimento delle collezioni che,  recentemente, si sono arricchite di interessanti riproduzioni lignee di macchinari perfettamente funzionanti e attrezzi originali legati alla lavorazione della seta.

Il museo è ospitato all’interno dello storico Filatoio di Caraglio, il più antico setificio in Europa ancora esistente e primo esempio in Italia del cosiddetto “sistema fabbrica” promosso, sul finire del ‘600, dall’imprenditore di origine bolognese Giovanni Gerolamo Galleani.

Fin dall’ingresso un vero e proprio filo rosso guida il visitatore attraverso l’affascinante mondo della seta che si sviluppa sui tre piani della sede in via Giacomo Matteotti. Passando nelle diverse sale espositive, il visitatore potrà ricostruire l’intera filiera produttiva della lavorazione del filo di seta: dal ciclo di vita del baco ai processi della trattura, incannaggio, torcitura e binatura.

L’esposizione propone un itinerario ideale che delinea una mappa esaustiva dell’industria serica, non solo piemontese, con un’attenzione costante al territorio, del quale si cerca di tracciare un’identità, attraverso la tradizione per costruirne il futuro.

Questo secondo lotto di lavori, realizzato grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, fa seguito ai primi interventi di recupero e allestimento del Filatoio portati a termine nel 2006 grazie al contributo di Unione Europea, MiBACT, Regione Piemonte, Comune di Caraglio, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e Banca di Caraglio.

A seguire brunch e, nel pomeriggio, visite guidate gratuite con il professor Flavio Crippa, fisico ed esperto di tecnologie tessili antiche Architetto Aurelio Toselli, responsabile nuovo allestimento del museo.

Per maggiori informazioni e per prenotare la visita guidata gratuita: 366/2100300 – www.filatoio-caraglio.eventbrite.it

 

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium