/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti assume autista professionista di bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | venerdì 16 giugno 2017, 07:09

Savigliano, né Ambroggio né Gioffreda faranno accordi in vista del ballottaggio

Il candidato sindaco del centrodestra blandisce i “grillini”, quello del centrosinistra replica con sarcasmo, ma si becca i rimbrotti di chi lo accusa di aver scaricato Cussa anzitempo. Il “civico” Piergiorgio Rubiolo, che pure era (e resta) l’ago della bilancia, rischia di ritrovarsi col cerino in mano

Difficilmente ci saranno apparentamenti in vista del ballottaggio che domenica 25 giugno vedrà i cittadini elettori saviglianesi chiamati a scegliere tra Giulio Ambroggio (centrosinistra) e Tommaso Gioffreda (centrodestra).

Ne l’uno né l’altro sembrano infatti interessati a stringere accordi (almeno formalmente) con altre coalizioni. Esclusa da subito – per sua espressa, dichiarata indisponibilità – un’intesa col candidato sindaco dei 5 Stelle Antonello Portera, sembra tramontata anche quella con il “civico” Piergiorgio Rubiolo. In questo caso, non tanto per indisponibilità sua, quanto perché né Ambroggio né Gioffreda vogliono sacrificare loro seggi a vantaggio di uomini di “Progetto per Savigliano”.

La partita, dunque, per Rubiolo pare chiusa: tutti se lo filano, ma nessuno mette sul piatto argomenti convincenti che lui possa presentare ai suoi per indurli a impegnarsi per l’uno o per l’altro. Gioffreda, in verità, più che Rubiolo ha cercato di blandire Portera e gli elettori “grillini”.

“Ho avuto dimostrazione della grande correttezza politica ed onestà intellettuale di Antonello Portera nell’accettare l’esito del primo turno delle elezioni amministrative. Portera – scrive il candidato sindaco del centrodestra in un comunicato - ha avuto la gentilezza di complimentarsi con il risultato elettorale della mia coalizione, gesto che ho molto gradito e che dimostra le sue qualità morali e personali, e che i programmi prevalgono sulle contrapposizioni politiche quando si deve lavorare per il bene di un’attenta comunità come quella saviglianese”.

Gioffreda si spinge oltre e arriva a sostenere che i punti programmatici dell’esponente pentastellato “rientrano in quelli che sono i nostri orientamenti e che sono assolutamente condivisibili”. Ambroggio replica con malcelato sarcasmo: “Non trovate patetico – si chiede sul suo profilo social - il tentativo da parte del colonnello (difficile pensare che la “promozione” fatta dall’esponente del centrosinistra nei confronti del capitano Gioffreda sia dovuta ad una distrazione, ndr) di accattivarsi le simpatie dei 5 Stelle con uno sperticato elogio del loro programma dicendo "se vinciamo anche noi faremo quello?" Più che patetico mi pare ridicolo: in campagna elettorale hanno detto loro peste e corna, qualcuno è anche stato querelato o minacciato di querela e adesso? Cosa non si fa per qualche voto… Portera non cascarci!".

Dai social Ambroggio si becca però qualche rimbrotto per aver chiesto anzitempo al suo predecessore e compagno di partito, Claudio Cussa, di farsi da parte. Anche in questo caso arriva puntuale la replica stizzita dell’esponente del centrosinistra: “Claudio è un caro amico – scrive sul suo profilo pubblico Ambroggio – a cui è capitato un incidente di percorso. L’ho sostenuto per quanto potevo; ho votato a favore del ritiro delle sue dimissioni; dopo aver perso le primarie contro di lui nel 2014 mi sono candidato al suo fianco portandogli in dote 474 voti”.

Battute che dimostrano come il clima si stia surriscaldando e documentano come la sfida per la conquista del municipio di Savigliano sarà un duello all’ultimo voto e senza esclusione di colpi.

Giampaolo Testa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore