/ Politica

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti assume autista professionista di bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | venerdì 16 giugno 2017, 20:33

Savigliano, Rubiolo (Polo Civico) annuncia che non farà apparentamenti per il ballottaggio

“Riteniamo di dover mantenere la nostra posizione di superamento degli schieramenti politici. Non intendiamo influenzare le scelte dei saviglianesi, ma li invitiamo ad esercitare di nuovo il loro diritto di voto scegliendo colui che riterranno il più indicato a guidare la futura amministrazione”

Era nell’aria che non ci sarebbero stati “apparentamenti” per il ballottaggio che a Savigliano vede protagonisti, domenica 25 giugno, Giulio Ambroggio, docente di storia e filosofia al liceo Arimondi, per il centrosinistra e Tommaso Gioffreda, capitano dell’Arma dei Carabinieri per il centrodestra.

Se già il candidato pentastellato Antonello Portera aveva annunciato la sua neutralità, era atteso il pronunciamento ufficiale dell’esponente del polo civico Piergiorgio Rubiolo, che capeggiava due formazioni “Progetto per Savigliano” e “Savigliano al centro”.

Spiega Rubiolo, dopo aver ringraziato i 1394 saviglianesi che hanno dato il voto alla sua coalizione: “Abbiamo riflettuto molto e a lungo in questa settimana su quale poteva essere la nostra scelta in riferimento al dialogo e alle proposte che sono arrivate dai vari schieramenti tutt’ora al ballottaggio. La prima considerazione che abbiamo fatto – afferma Rubiolo - è stata quella che il messaggio di attenzione alla città e ai saviglianesi è passato: tutti hanno potuto notare che sia negli schieramenti sia all’interno della mia coalizione la componente civica ha assunto un ruolo predominante rispetto alle realtà dei partiti. Partendo dalla condivisione di alcuni punti del programma – prosegue - abbiamo discusso e incontrato sia Ambroggio sia Gioffreda. Nonostante le proposte avanzate da entrambi i candidati al ballottaggio – spiega il candidato sindaco “civico” - riteniamo di dover mantenere la nostra posizione di superamento degli schieramenti politici, per cui non intendiamo influenzare le scelte dei cittadini saviglianesi, ma li invitiamo tutti ad esercitare di nuovo il loro diritto di voto scegliendo colui che riterranno la persona più indicata a guidare l’Amministrazione futura. Noi saremo comunque presenti in Consiglio e cercheremo di influenzare, controllare o contrastare, quando si verificherà l’occasione, le scelte che la nuova Amministrazione deciderà di fare. Essendo un gruppo totalmente civico – conclude - continueremo a presentare alla nuova maggioranza i progetti presenti nel nostro programma elettorale, dando piena disponibilità a colui che individuerà le nostre idee “buone” che, come abbiamo sempre detto, non hanno colore.

Con questa scelta, sia che vinca Ambroggio, sia che vinca Gioffreda, il polo civico esprimerà un solo consigliere: lo stesso Piergiorgio Rubiolo.

G.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore