/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | domenica 18 giugno 2017, 17:43

Bra: il "Giolitti-Gandino" prosegue la webserie #CantamiODiva

Il progetto cinema dell’istituto liceale Giolitti-Gandino di Bra propone due nuovi corti, interamente realizzati dai ragazzi

Ieri, sabato 17 giugno, presso il centro polifunzionale Arpino in largo della Resistenza , il liceo Giolitti-Gandino ha presentato due inediti corti cinematografici, interamente realizzati dai ragazzi del progetto cinema dell’istituto. Tale progetto, finanziato dalla fondazione CRT, ha coinvolto per il secondo anno consecutivo quasi quaranta studenti liceali nella realizzazione di una vera e propria webserie a episodi.

L’impresa, nata da un’ idea del professor Augusto Leone, docente di greco e latino presso l’istituto braidese, ha messo nuovamente a dura prova i ragazzi, che con fantasia, determinazione e lavoro di squadra, hanno dato vita ad una vera e propria opera d’arte che non si è fatta frenare dal budget ridotto del caso.

La webserie, dal titolo #CantamiODiva, i cui personaggi e intrecci sono chiaramente ispirati alle vicende omeriche, ha ottenuto infatti numerose menzioni e riconoscimenti e partecipato ai più importanti festival nazionali.

Presente all’anteprima di ieri sera l’assessore alla cultura Fabio Bailo: “Guardando i filmati dei ragazzi forse non si coglie totalmente appieno la straordinaria intelligenza e passione che sta dietro la macchina da presa, che proviene dai giovani stessi. Il processo di riadattamento del poema omerico alla nostra attualità dimostra come queste storie possano essere ancora la nostra storia, come la classicità sia ancora in grado di interloquire con il presente.

Ancora una volta il cinema si afferma come arte a tutto tondo, un ponte tra passato e presente, ma soprattutto un eccellente mezzo comunicativo tra giovani e adulti.

francesca burdisso

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore