/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 19 giugno 2017, 11:15

Sanità: i donatori di sangue della Michelin di Cuneo pronti a festeggiare i 50 anni di attività

Secondo i dati ufficiali, dal 1967 sono state effettuate 100mila donazioni, per un totale di 50 tonnellate di sangue donato

Il 16 Febbraio del 1967 nasceva l’Associazione dei donatori di sangue Michelin Cuneo. Il primo embrione contava meno di 20 iscritti e si era costituito dietro la spinta di Emanuel Daubrée, allora presidente Michelin e convinto donatore periodico.

L’allora presidente Michelin aveva visto lontano e aveva compreso fin da subito che l’entusiasmo e la concretezza dei cuneesi avrebbe potuto fare grandi cose:  oggi, 50 anni dopo, il gruppo conta 1806 donatori e da anni è il maggior afferente di sangue e plasma per l’ospedale di Cuneo. I donatori di Sangue Michelin Cuneo, in 50 anni  non solo hanno contributo a salvare tante vite con le oltre 100.000 donazioni, ma si sono adoperati per sostenere strutture in difficoltà, come case di riposo o enti per disabili, per un ammontare di oltre 140.000 euro.

Alessandro Biadene, Presidente dell’Associazione: "Lavoriamo da 50 anni come una famiglia e lo facciamo con costanza e dedizione: in Italia siamo uno tra i gruppi più virtuosi come indice di donazioni che si attesta intorno a 2,4 donazioni/l’anno per ogni donatore, rispetto ad una media nazionale di 1,6. Siamo fieri di essere Michelin  ma allo stesso ci adoperiamo per promuovere a tutti la donazione di sangue e per avvicinare persone da tutte le realtà. In questo momento la sensibilizzazione è particolarmente importante perché per la prima volta Cuneo rischia di avere carenza di sangue: da gennaio abbiamo avuto 8 allarmi dall’ospedale e questo ci fa capire che dobbiamo intensificare il nostro lavoro di promozione."

"Il 25 giugno sarà il momento del grazie a tutte quelle persone che in silenzio e con costanza in questi anni hanno dato il loro sangue per il prossimo. In tanti sfileranno con orgoglio per dimostrare a tutta la cittadinanza che donare fa bene e fa stare bene."

Nel corso della mattinata saranno premiati, nella Sala Einaudi della Provincia, i 299 donatori benemeriti. Molti di loro solo simbolicamente perché hanno rinunciato alla piastrina chiedendo che i soldi risparmiati venissero spesi per il prossimo. Il corteo poi attraverserà Corso Nizza, e arriverà in Piazza Galimberti dove passerà in mezzo a due autocisterne: la loro capienza sarà di 50 tonnellate di sangue e questo servirà a dimostrare a tutta la cittadinanza quello che i donatori  hanno fatto per la città di Cuneo in mezzo secolo. Seguirà la messa in Duomo celebrata dal Vescovo di Cuneo e il momento conviviale in Piazza seminario preceduto dai saluti delle autorità presenti.

Da lunedì 19 e fino a domenica 25 sarà possibile visitare la mostra fotografica con 400 scatti di 50 anni di attività sul territorio. Orari della mostra: dal lunedì al venerdì 17.30 – 19.30 sabato e domenica 9.30-12 e dalle 15.30 alle 19.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore