/ Cronaca

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | lunedì 19 giugno 2017, 20:00

Ancora nessuna traccia di Marco Ramondetti: il presidio sul confine di stato rimarrà attivo anche stanotte

Il giovane di Villanova Mondovì, lo ricordiamo, era partito domenica mattina per un'escursione solitaria con meta il monte Oronaye, cima di più di 3000 metri sul confine italo-francese

Marco Ramondetti

Il presidio sul confine di stato rimarrà attivo anche nel corso della notte, ma proseguiranno alle prime luci dell'alba le ricerche vere e proprie di Marco Ramondetti, il 32enne di Villanova Mondovì disperso in montagna ormai sin dalla mattinata di ieri (domenica 18 giugno).

Ricordiamo che l'uomo, appassionato di montagna, era partito per un'escursione solitaria con meta il monte Oronaye, cima di più di 3000 metri sul confine italo-francese.

Dopo le prime ricerche condotte in campo francese (la macchina di proprietà del ragazzo è stata infatti ritrovata a Larche e sembra il suo cellulare, prima della scomparsa, abbia agganciato una cella francese) con cane molecolare e uomini della gendarmerie, le autorità locali hanno abbandonato le operazioni nel pomeriggio di oggi. Operazioni che però non si sono fermate in terra nostrana, dove il soccorso alpino di Valle Stura e Maira, il nucleo del soccorso alpino della Guardia di Finanza e l'elicottero del 118 saranno al lavoro per alcune ore.

L'unica sicurezza, a questo stadio delle ricerche, è che Marco non si trovi in Valle Stura, che è stata battuta interamente nelle ore appena passate; domani, quindi, si riprenderà a lavorare sul versante Maira, con ritrovo alle ore 7 ad Acceglio.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore