/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 19 giugno 2017, 16:20

Palio dei Borghi 2017: il trionfo di Borgo Vecchio (gallery)

Premio eleganza a Borgo Piazza. Finale con spareggio a sorpresa. Guarda la gallery con i migliori momenti di sabato e domenica

Si è conclusa alle 21 circa di ieri sera la 40° edizione del Palio dei Borghi di Fossano. A trionfare dopo una serata carica di colpi di scena, il Borgo più antico di Fossano, quello del primo insediamento di pescatori: Vecchio. Il rosso e il nero con i pesci, simbolo della tradizione antica degli abitanti, hanno portato a casa l’ambito trofeo dopo ben 52 anni di digiuno. Era infatti dal 1965 che il Palio di Fossano non tornava a Vecchio e questa è la prima vittoria del Borgo nella versione con la corsa dei cavalli.

Una grande festa quella che si è tenuta in serata nell’oratorio di San Giovanni e le campane di San Filippo hanno suonato per celebrare un risultato storico.

Una vittoria non scontata fino all’ultimo minuto, o, per meglio dire, all’ultima freccia. Al termine delle prove tradizionali, infatti, Borgo Vecchio e Borgo Salice erano in parità e si è dovuta disputare un’ulteriore manche di tiro con l’arco per determinare il vincitore.

Nel girone di qualificazione della gara di tiro con l’arco aveva trionfato Borgo Sant’Antonio con ben 11 oche abbattute, seguito da Borgo Vecchio (9 oche), Piazza e Romanisio (7 oche), Nuovo e San Bernardo (6 oche) e Salice (4 oche). Il primo colpo di scena è arrivato con la prima manche della gara dei cavalli vinta da Borgo Nuovo, seguito da Borgo Salice. Squalificato invece Sant’Antonio per una caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, del fantino.

Anche la seconda manche della gara a cavallo ha visto un borgo squalificato, San Bernardo che non ha tagliato il traguardo. Non è dunque riuscita a Samby la doppietta dopo la vittoria, revocata, dello scorso anno.

La seconda manche ha dunque visto al primo posto Romanisio che ha conquistato un posto nella finale e al secondo Piazza che ha conquistato sul campo la 5° posizione assoluta senza dover disputare la finalina.

Nella prima semifinale di tiro con l’arco, Romanisio a invertito la posizione rispetto alle qualificazioni battendo Sant’Antonio per 6 oche a 5, mentre la seconda semifinale è stata vinta da Vecchio con 5 oche su Piazza con 4.

Al termine delle finali trionfa nel tiro con l’arco Borgo Romanisio, seguito da Vecchio, Sant’Antonio, Piazza, Salice, San Bernardo e Nuovo.

La finale della gara dei cavalli inizia con un vantaggio di Borgo Vecchio rispetto al Salice e con Borgo Romanisio in ottima posizione per i punti conquistati con il tiro con l’arco, ma la classifica si porta in parità con la vittoria del fantino degli scorpioni, seguito da Borgo Nuovo e Borgo Vecchio. Squalificato il fantino di Borgo Romanisio che non ha tagliato il traguardo.

Tutto da rifare, dunque, con Romanisio che, portando a casa 0 punti per la gara a cavallo vede sfumare il sogno del Palio e con Vecchio e Salice pari merito.

Qualche momento di tensione tra il pubblico e la giuria per la decisione di non far correre i cavalli, come prevedrebbe il regolamento su indicazione dei veterinari. Il regolamento, infatti, prevede che, qualora il veterinario non consentisse lo svolgimento della gara a cavallo, la sfida si risolva con una nuova manche di tiro con l’arco, trionfata da Borgo Vecchio.

La classifica finale dunque vede Borgo Vecchio al primo posto seguito da Borgo Salice, da Piazza e Romanisio con pari punteggio, da Nuovo, da Sant’Antonio e da San Bernardo.

Una delle novità di questa edizione 2017 è stata l’assegnazione del premio eleganza vinto da Borgo Piazza. Una giuria ha infatti premiato il corteo storico che per eleganza, preziosità dei costumi e aderenza all’epoca storica meritava la corona del vincitore.

Il palio, che aveva preso avvio giovedì 15 giugno con la cena Rinascimentale era proseguito con i giochi popolani, vinti da Salice e dai fuochi d’artificio venerdì e da una grande festa dei Borghi sabato sera.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore