/ Eventi

Eventi | martedì 04 luglio 2017, 07:32

"Arte in Piazza" torna a Cuneo: protagonista, anche nella seconda edizione, il body painting

L'evento si terrà nel weekend del 9 e 10 settembre

Il 9 e 10 settembre torna a Cuneo il body painting: performance, coreografie e sfilate per una delle più insolite e affascinanti forme d’arte contemporanea. Nel body painting l’opera d’arte diventa viva: il corpo non è soltanto il supporto della pittura, ma il protagonista stesso dell’opera, che attraverso il movimento si anima e inizia a vivere di vita propria.

Sabato 9 settembre cinque body painters professionisti, campioni a livello nazionale e internazionale, trasformeranno le loro modelle in opere d’arte, mentre domenica 10 si svolgerà il concorso dal tema “i supereroi”. Ad ospitare gli eventi la manifestazione “Arte in piazza” che porterà in Piazza Boves, a Cuneo, oltre 150 artisti: non solo body painters, ma anche pittori, scultori, illustratori e street artist che trasformeranno la piazza in una piccola Montmartre.

Il grande successo che le performance di body painting hanno riscosso nella scorsa edizione della manifestazione ha spinto a dare quest’anno uno spazio maggiore a questa spettacolare forma d’arte. L’organizzazione sarà curata da Ennio Bettoni, storico body painter italiano, organizzatore di concorsi e festival in Italia e all’estero che ha coinvolto anche altri supercampioni: Leonardo G. Borgese – campione mondiale di effetti speciali – Marzia Bedeschi - campionessa italiana nella categoria “spugna e pennello” 2016 – Alessandro Piva – vincitore dell’International bodypainting live 2007 e Ottorina Danese, seconda classificata all’Italian Bodypainting festival di quest’anno.

Oltre a dare prova della loro maestria nelle performance che per tutta la giornata del sabato animeranno la piazza, i cinque campioni andranno a comporre la giuria tecnica del concorso di domenica 10 settembre, quando gli artisti in gara si ispireranno al mondo dei supereroi di libri, cartoni e fumetti per dipingere le loro modelle.

Anche gli spettatori avranno un ruolo importante. Il pubblico infatti assegnerà due premi: per l’opera più bella e per la modella che meglio saprà interpretare, con le espressioni, i gesti e i movimenti l’opera che porta sul corpo.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore