/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 12 luglio 2017, 17:34

Cuneo: installate le prime stazioni di manutenzione e gonfiaggio per biciclette

Le colonnine sono state realizzate nell’ambito del progetto Alcotra “REVAL”

Nell’ambito delle diverse azioni previste all’interno del progetto Alcotra “REVAL – Reseau Vélo Alpes Latines” (progetto cofinanziato dall’Unione Europea nel quadro del Programma Interreg V-A Francia-Italia 2014-2020) in questi ultimi giorni sono state posizionate le prime stazioni di manutenzione e gonfiaggio per le biciclette, strutture esterne utilizzabili da chiunque abbia bisogno di effettuare semplici attività di riparazione sulla propria bicicletta, servendosi di molteplici attrezzi a disposizione e di una pompa per il gonfiaggio.

Con tali installazioni si vuole fornire un ulteriore servizio al ciclista, dando la possibilità di disporre di punti attrezzati per risolvere un guasto durante un’escursione e permettere lo svolgimento di semplici operazioni di manutenzione in caso di necessità. Le stazioni sono posizionate all’inizio del Viale degli Angeli a valle del Santuario, a monte dell’ascensore panoramico che collega le piscine comunali con l’altipiano, in frazione Vallera di Caraglio, nell’area antistante la Certosa di Pesio e in frazione Montefallonio di Peveragno.

Sono stati quindi interessati anche altri Comuni, ricadenti all’interno dei nuovi percorsi cicloturistici, individuati sempre all’interno del progetto REVAL. “REVAL”, acronimo di “Réseau Velo Alpes Latines”, è un progetto transfrontaliero finanziato nell’ambito del Programma “Interreg Italia-Francia Alcotra 2014-2020” ed ha tra i partner di progetto oltre le Città di Cuneo e di Chambéry, l’ATL del Cuneese, Conitours e altri partner privati, con lo scopo di sviluppare il cicloturismo sul territorio.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore