/ Collisioni

Che tempo fa

Cerca nel web

Collisioni | mercoledì 12 luglio 2017, 17:01

Collisioni: nuovi nomi per il festival agri-rock di letteratura e musica più atteso in Italia

Tra gli ospiti Peter Handke, il celebre scrittore, drammaturgo, saggista, poeta, reporter di viaggi

Collisioni: nuovi nomi per il festival agri-rock di letteratura e musica più atteso in Italia

Si aggiungono nuovi nomi all’annata, già ottima, di Collisioni 2017, il festival agri-rock di letteratura e musica più atteso oggi in Italia, che si svolgerà dal 14 al 18 luglio a Barolo, mecca del vino italiano, nel magnifico paesaggio delle Langhe piemontesi, patrimonio UNESCO, palcoscenico naturale per ospitare nelle sue piazze musica, incontri, dialoghi con premi Nobel per la letteratura, star della musica italiana e internazionale, attori di fama mondiale. Il tutto in un'atmosfera informale di confronto e crossover tra le arti, che vede protagonisti scrittori, registi ma anche musicisti e attori che normalmente siamo abituati ad ascoltare allo stadio e vedere al cinema e che a Barolo prenderanno la parola in veste di narratori.

Oltre ai già annunciati protagonisti di questa straordinaria nona edizione, arriveranno a Barolo Peter Handke, li celebre scrittore, drammaturgo, saggista, poeta, reporter di viaggi che ha avuto modo, nella sua lunga carriera, di cimentarsi nella saggistica, nella narrativa, nel teatro e nel cinema, collaborando con registi del calibro di Wim Wenders per il film Il cielo spora Berlino; Roberto Saviano, che torna a Collisioni per presentare il suo ultimo libro, La paranza dei bambini, in cui entra implacabile nella realtà che ha sempre indagato, la criminalità organizzata; Luciana Littizzetto, la “lucianina” più amata dagli italiani, che, a grande richiesta torna a Barolo per presentare il suo ultimo libro La bella addormentata in quel posto; Chiara, giovane cantante salita alla ribalta nel 2012, grazie alla vittoria della sesta edizione di X Factor e che ha all’attivo tre partecipazioni al Festival di Sanremo e diverse collaborazioni con star della musica nazionali ed internazionale, come Mika, Fiorella Mannoia e Ornella Vanoni; Riki, nuova scoperta del mondo musicale italiano, finalista del talent Amici, che nelle ultime settimane sta spopolando nel mondo giovanile dopo l’uscita del suo album Perdo le parole; e infine Joe Bastianich, noto volto di Masterchef, che porterà a Barolo il suo spettacolo dove lo si potrà conoscere attraverso le parole dei suoi racconti come nei testi delle sue canzoni, in un continuo alternarsi di musica e storytelling, con particolari inediti e talvolta irriverenti della storia del restaurant man più famoso del mondo.



IL FESTIVAL COLLISIONI

Si avvicina il decennale del Festival, ma già in questa edizione iniziano i festeggiamenti. Cinque grandi concerti: Robbie Williams il 17 luglio, la super star della musica mondiale, mattatore degli stadi che per la prima volta si esibirà in una location intima come la piazza di Barolo; Placebo il 16 luglio che hanno scelto Collisioni per festeggiare il ventennale della loro straordinaria carriera e The Offspring per l’extra data del 27 luglio. Grandi anche i nomi della musica italiana come Renato Zero il 18 luglio che porterà a Barolo il suo ultimo spettacolo Zerovskij…per amore, un’opera unica con oltre 60 orchestrali, 30 coristi e 7 attori in scena, e Daniele Silvestri, Carmen Consoli e Max Gazzè, che dopo il sold out del concerto del 15 luglio, hanno straordinariamente confermato una doppia data venerdì 14 luglio per il concerto unicum in tutta Italia, che hanno studiato appositamente per Collisioni. I tre artisti saranno presenti anche per un incontro con il pubblico sabato 15 luglio per raccontare com’è nata l’idea di questo speciale progetto.


Tra gli ospiti già annunciati del programma di incontri SABATO 15 e DOMENICA 16 LUGLIO, tanti ospiti internazionali: il Premio Nobel cinese Gao Xingjian, il Presidente del Senato Pietro Grasso, Matt Dillon, Elisa, Dave Eggers e la moglie scrittrice Vendela Vida, Giorgia, Alberto Angela, Joyce Carol Oates, Ale e Franz, Luca Argentero, Red Canzian, Lorella Cuccarini, Nino Frassica, Raphael Gualazzi, Jeffrey Eugenides, Antonino Cannavacciuolo, Jonathan Coe, Paola Turci, Vittorio Sgarbi, Mannarino, Stefano Bartezzaghi, Veronica Pivetti, Luca Barbareschi, Aldo Cazzullo, Max Giusti, Paolo Virzì, Mauro Corona, Tommaso Paradiso frontman dei Thegiornalisti, Levante, Fabrizio Moro, Elodie, Francesco Facchinetti, Michele Bravi, Marco Travaglio, Roberto Vecchioni, Federico Zampaglione frontman dei Tiromancino, Enrico Ruggeri, il trio Silvestri/Consoli/Gazzè.


Dichiara l’Assessore alla Cultura e al Turismo Antonella Parigi: “Collisioni rappresenta una delle punte di diamante della programmazione estiva a livello regionale e nazionale, e un esempio di come le dimensioni culturale e turistica possano coniugarsi facendosi impresa e divenendo un fattore attrattivo e di promozione territoriale. Il festival di Barolo è un modello virtuoso di come sia possibile creare sviluppo locale attraverso un’offerta composita e in grado non solo di attrarre visitatori nelle Langhe, ma anche di creare opportunità per le comunità che vivono sul territorio”.


Commenta Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, “La Fondazione CRT ha creduto sin dall’inizio in Collisioni, riconoscendo al festival la capacità di fare delle Langhe non solo una ‘capitale’ della bellezza, ma anche della cultura: è la dimostrazione di quanto la ricetta del successo sia fatta di passione, perseveranza, sinergie, visione. Collisioni vede protagonisti i giovani, cui dedica un programma specifico, in sintonia con la mission della Fondazione che da sempre destina risorse e progetti alla costruzione di opportunità per le nuove generazioni”.


Collisioni si conferma quindi come il festival attualmente più importante del Piemonte ed è considerato da gran parte della critica come il miglior festival in Italia per la sua formula innovativa e la capacità di parlare a un pubblico trasversale, proponendo un’offerta variegata di musica, letteratura, cinema, alta enogastronomia e intrattenimento per famiglie.


Il mix di cultura, musica, paesaggio ed enogastronomia proposto da Collisioni si conferma un veicolo efficace per far conoscere a un pubblico ogni anno più ampio le bellezze che fanno della nostra provincia una meta turistica unica” dichiara Giandomenico Genta, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che da sempre sostiene il Festival.


Il festival si svolge a Barolo, meta prestigiosa del turismo internazionale conosciuta in tutto il mondo per le sue eccellenze enogastronomiche ed epicentro del territorio Unesco Piemonte, unico paesaggio vitivinicolo italiano ad aver meritato questo riconoscimento. Un paese trasformato per un weekend in un grande palcoscenico non-stop dove ogni piazza e via del paese si anima di incontri con i più importanti nomi della letteratura mondiale, della musica, del giornalismo e dello spettacolo, installazioni artistiche, performance musicali e teatrali e grandi concerti con le più importanti star del panorama internazionale.

Collisioni ha avuto l’onore nel 2012 di essere scelto da Bob Dylan come unica tappa italiana per celebrare i 50 anni della sua celebre canzone Blowin’ in the wind. Tra i grandi artisti che hanno suonato a Barolo negli anni Jamiroquai, Neil Young, Deep Purple, Sting, Mark Knopfler, Passenger, Paolo Nutini, Elton John, Patti Smith.

Ma per comprendere l'anima di un festival agrirock come Collisioni e capire l'atmosfera unica che si respirerà a Barolo in quei giorni non bastano la ricchezza e la qualità del programma culturale e musicale. Altro grande protagonista della kermesse, nel paese simbolo della cultura enologica italiana, sarà ovviamente il vino, non solo il Barolo, ma anche i grandi vini d'eccellenza ospiti del festival provenienti da tutte le regioni italiane, che il pubblico potrà apprezzare nelle degustazioni e sul nuovo palco wine and food del Castello di Barolo. E soprattutto i tanti stand regionali dedicati alle grandi eccellenze della cucina italiana, che renderanno le passeggiate a Barolo nei giorni di Collisioni una continua scoperta, alla ricerca di sapori e tradizioni millenarie.


Come sempre il festival Collisioni è sostenuto quasi interamente da aziende private che scelgono di essere partner dell’evento. Per questi si ringraziano in particolare: Inalpi, Fiat, Rizla, Crai, Firestone, Ubi Banca, Diam e Tuborg.



I PROGETTI SPECIALI


1 CAFFE’: LA ONLUS DI RIFERIMENTO DI COLLISIONI 2017

Charity partner di questa nona edizione sarà 1caffe.org, la Onlus che Luca Argentero ha fondato nel 2011 insieme ad un gruppo di amici.

1 Caffè è una Onlus giovane, dinamica, che ogni settimana aiuta le associazioni no-profit a portare avanti le loro piccole grandi battaglie. La sfida di 1 Caffè è di rendere la solidarietà un’abitudine quotidiana, supportando ogni giorno, attraverso la donazione online di 1 euro, i tanti bellissimi progetti solidali della nostra nazione.  Un invito a tutti a donare attraverso pc, tablet e smartphone 1 Euro, 1 caffè, quasi la solidarietà possa essere un caffè sospeso

Perché Collisioni? Due motivi: un palco culturale e sociale importante per Luca per raccontare il progetto e un’occasione di supporto a una realtà sociale del territorio con un grande cuore, “gli Amici di Collisioni”. I volontari di questa associazione si adoperano per far sì che le persone con disabilità possano godere di un festival culturale e musicale con la stessa voglia e passione di tutti gli altri.

Per sostenere le iniziative della onlus 1caffè verrà organizzata, prima del concerto di Renato Zero, una cena di beneficenza riservata a un numero limitato di ospiti che sceglieranno di sostenere i progetti di charity.





SMEMO @COLLISIONI

Anche quest’anno Smemoranda è il diario ufficiale di Collisioni 2017 e partecipa al Festival agrirock con uno spettacolo dedicato alle esperienze straordinarie, quelle vissute intensamente. Perché il tema della Smemo 2018 è “LIVE!”, e significa essere capaci di andare oltre il display, vivere le cose al momento, senza filtri, improvvisare. È così che la Smemo, diretta da Nico Colonna e Gino&Michele, festeggia i suoi 40anni: in compagnia degli amici, quelli nuovi e quelli di sempre, portando sul palco di Collisioni comicità, disegni, musica e tante storie. Un pomeriggio di cose belle, di quelle che lasciano una traccia indelebile nella vita - e nella Smemo! - di ognuno, da ricordare e da vivere ancora, con il cuore e con la mente.


PROGETTO COTTOLENGO E CRAI 

​Un nuovo progetto è nato quest'anno a Collisioni con la partecipazione di Cottolengo e Crai. Due realtà che collaboreranno per la prima volta attraverso diverse azioni. Presso lo stand di Cottolengo il pubblico potrà cimentarsi con giochi sui mandala e ricevere in dono uno zainetto con prodotti gentilmente offerti da Crai. E poi giochi, attori, truccabimbi e artisti di strada intratterranno gli spettatori con le loro performance presso lo stand Crai, in collaborazione con associazioni di volontariato legate alla realtà di Cottolengo, da sempre impegnata a favore degli ultimi.​


PROGETTO FIAT MUSIC

Fiat sarà presente a Collisioni con FIAT MUSIC (https://www.facebook.com/FiatMusicTour/) il roadshow itinerante, organizzato in collaborazione con Red Ronnie che dà spazio a giovani e talentuosi cantautori. Per l’intera durata del Festival nella piazza Verde verrà posizionato il FIAT MUSIC STUDIO, in cui Red potrà incontrare ed ascoltare i tanti cantautori che vorranno presentargli i propri progetti musicali, e per alcuni di essi potrebbe concretizzarsi la possibilità di esibirsi live. Nella giornata di sabato 15 Luglio si terrà un momento dedicato alla musica live di FIAT MUSIC e Red inviterà sul palco gli artisti incontrati in questi mesi. Gli artisti Fiat Music che si esibiranno sul palco di Collisioni saranno Ed MenichellaSeawardsYolomitasPreviusley.


c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore