/ Cuneo e valli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cuneo e valli | giovedì 13 luglio 2017, 16:30

Chiara Gribaudo (Pd): “Il Ministro dell’Ambiente Galletti sostiene la candidatura Unesco dei parchi Marittime-Mercantour”

A settembre forse un incontro a Cuneo col Principe di Monaco, sensibile a queste tematiche, che potrebbe rappresentare un punto di svolta per le sorti della candidatura di quest’area a Patrimonio dell’Umanità.

Chiara Gribaudo (Pd): “Il Ministro dell’Ambiente Galletti sostiene la candidatura Unesco dei parchi Marittime-Mercantour”

Nuovi passi avanti per il Parco delle Alpi Marittime.

Dopo gli sforzi compiuti sulla nuova legge Aree protette per la sua valorizzazione e tutela, oggi (giovedì 13 luglio) la vice capogruppo PD alla Camera, Chiara Gribaudo e il presidente del Parco Paolo Salsotto hanno incontrato a Roma il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, per un confronto sul grande patrimonio naturalistico dell’area.

Abbiamo affrontato soprattutto il tema della candidatura Unesco dei parchi gemelli delle Alpi Marittime e del Mercantour, le Alpi del Mediterraneo, alla quale il Ministero ha dato pieno sostegno. Ci è stata infatti annunciata una lettera da parte del governo al Principato di Monaco che potrebbe rappresentare il vero punto di svolta per le sorti della candidatura del nostro territorio a Patrimonio dell’Umanità. Il Ministro Galletti è preparato e sensibile sul tema: sarà quindi possibile un lavoro di squadra che veda necessariamente coinvolto anche il territorio” commenta la deputata Dem a  margine dell’incontro.

Per questo – prosegue - abbiamo proposto al Ministro di venire in provincia di Cuneo a settembre, magari assieme al Principe di Monaco, notoriamente interessato ai temi ambientali e alla salvaguardia dei due parchi. Sarebbe un’opportunità importante, anche per sostenere le nuove iniziative per la tutela dalle calamità naturali e per gli investimenti sul collegamento ferroviario Cuneo-Nizza. Sostenibilità e sviluppo devono rimanere uniti per dare un futuro alle nostre valli. Abbiamo grandi potenzialità e risorse, che non vanno né sprecate né malamente sfruttate”.

Aggiunge il presidente del Parco, Paolo Salsotto: “Abbiamo voluto far conoscere nei dettagli il patrimonio e il valore delle Alpi del Mediterraneo al Ministro, che si è dimostrato aggiornato e consapevole del nostro lavoro per la candidatura Unesco.

Possiamo dire che in questo momento tutte le istituzioni interessate stanno lavorando congiuntamente per raggiungere questo obiettivo. Ci aspetta una complessa sfida internazionale e la forza della squadra sarà fondamentale”.


 

r.t.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore