/ Collisioni

Spazio Annunci della tua città

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Società di trasporti a Torino assume autista di scarrabile e bilico con patentino ADR. Inviare curriculum via mail ...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Collisioni | sabato 15 luglio 2017, 19:48

#Collisioni 2017, Elisa racconta le sue tre anime musicali

Vent'anni di carriera per un'artista dalle mille sfaccettature. Ed è grande l'attesa per il concerto celebrativo all'Arena di Verona.

"Ho sperimentato vari generi perché ho sempre voluto fare ciò mi andava". Determinata, ribelle e dolcissima, Elisa ha portato anche a Barolo tutta l'energia di questi fantastici vent'anni di carriera. 

Un'artista completa, che ha attraversato i campi più disparati delle musica, cercando sempre di rendere giustizia a ogni sonorità. 

Tre anime cresciute e amplificatesi durante tutto il suo cammino. "Il pop-rock rappresenta la mia indole più selvaggia, ma anche molto intima, che pochi conoscono. L'acustica è il mio lato dolce, mentre la musica orchestrale celebra in pieno il mio essere cantante".

E proprio un'orchestra di 70 elementi accompagnerà Elisa a Verona a settembre. Intanto, per lei, qui sul palco di Collisioni, un'altra grande prova: sfuggire a una vespa particolarmente molesta. Che mette a dura prova la sua fobia per tutto ciò che vola.

Auguri, Elisa, per questi vent'anni di te!

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore