/ Collisioni

Spazio Annunci della tua città

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

DELTA Gold diesel anno 09/2011 km 87.000 colore blu con cambio automatico 6 marce e con possibilità di usare il cambio...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Collisioni | sabato 15 luglio 2017, 17:49

#Collisioni2017, Frassica: "Che bello prendere in giro i giornalisti in tv"

Il simpaticissimo comico ha raccontato la sua esperienza in televisione e al cinema, da "Quelli della notte" a "Don Matteo", fino a "Che fuori tempo che fa".

"Prendere in giro la televisione? Solo chi la fa e la conosce bene può permetterselo. E a me è sempre piaciuto tanto. E poi, ammettiamolo, ridere è un autocompiacimento, oltre a un grande segno di intelligenza". Nino Frassica, uno dei volti più amati della comicità italiana, ha ripercorso con simpatia la sua lunga e variegata esperienza televisiva.

"Quelli della notte", "Indietro tutta", "Fantastico": queste le trasmissioni che, negli ultimi anni, hanno visto il comico protagonista di esilaranti numeri di autentica bravura. "Improvvisare non basta: serve uno spunto, un tema da cui partire, ma poi bisogna costruirci sopra un lavoro artistico di qualità".

E la televisione si è sempre prestata come campo di prova, palestra di vita in cui sviluppare una comicità autentica. "Voi giornalisti", dice rivolgendosi a Ernesto Assante con lui sul palco, "adesso che dalla carta stampata vi spostate tutti, prima o poi, alla tv, mi date tante occasioni per divertirmi... e prendervi in giro. E' un vecchio vizio, non me lo posso togliere".

E dopo l'enorme successo pluriennale di Don Matteo - "la storia delle due divise più amate dagli italiani, il prete e il carabiniere" - l'attesa è grande per il suo ritorno al piccolo schermo con Fabio Fazio, a settembre. 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore