/ Saluzzese

Spazio Annunci della tua città

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | lunedì 17 luglio 2017, 09:14

Sampeyre: 420 mila euro dal Consorzio Bim Varaita

Il sindaco Amorisco: “Devo anche riconoscere che in questa anticipazione concessa al mio Comune ha giocato un ruolo fondamentale di sostegno il presidente del BIM sindaco di Busca Marco Gallo".

Per "aggiustare" casse comunali in secca, l'amministrazione del comune di Sampeyre - capitanata dal sindaco Domenico Amorisco - ha inoltrato, ai primi di dicembre dell’anno sorso, al Consorzio Bim Varaita una richiesta di liquidità di 500 mila euro in anticipazione sulle quote future dei sovraccanoni idroelettrici spettanti al Comune.

L’operazione era difficile per il tipo di richiesta formulata da Sampeyre. Nonostante le difficoltà, dopo oltre sette mesi, la richiesta di liquidità di 500 mila euro avanzata da Sampeyre è stata accolta, E’ infatti pubblicata sul sito del Consorzio BIM la determina che, tenuto conto anche degli 80 mila euro già assegnati alla Amministrazione precedente, assengna a Sampeyre l’ulteriore anticipazione di 420 mila euro sulle future quote spettanti al Comune.

Il sindaco di Sampeyre commenta in proposito: “Ci sono voluti tre Assemblee consorziali fra la riunione dell’approvazione di un regolamento ad hoc ritenuto necessario per regolamentare le anticipazioni e due per la variazione del bilancio, in cui la mia unica soddisfazione è stata quella di vedere che i provvedimenti sono stati approvati con l’unico voto contrario del sindaco di Venasca Dovetta, ma oggi Sampeyre, grazie a questa liquidità concessa dal Consorzio BIM VARAITA si è messa in careggiata per dare altri servizi alla popolazione che prima era nell’impossibilità di assicurare, come la contrazione dei mutui per finanziare interventi su una viabilità dissestata”.

Amorisco soddisfatto aggiunge: “Devo anche riconoscere che in questa anticipazione concessa al mio Comune ha giocato un ruolo fondamentale di sostegno il presidente del BIM sindaco di Busca Marco Gallo. In occasione della sua elezione a presidente del BIM l’anno scorso, prorio io avevo avanzato delle riserve per essere un Amministratore di un Comune fuori della Valle Varaita a rappresentare la valle. Devo ricredermi perché ho sbagliato nel mio giudizio politico e, pertanto, ne chiedo pubblicamente scusa all’interessato.”

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore