/ Saluzzese

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | sabato 22 luglio 2017, 19:04

Saluzzo: al Foro Boario un nuovo tendone per dare riparo agli oltre 300 stagionali in cerca di lavoro

Donato dalla Comunità Cenacolo di suor Elvira, è stato montato da volontari

L'allestimento del nuovo tendone al Foro Boario

L'allestimento del nuovo tendone al Foro Boario

Dalla giornata di ieri, venerdì, gli oltre 300 ragazzi giunti a Saluzzo in cerca di un’occupazione all’interno del panorama della frutticoltura stagionale hanno un riparo un più dove trascorrere la notte.

Al Foro Boario, dove abbiamo già avuto modo di ricordare che la Caritas, quest’anno, non ha più allestito il campo solidale, garantendo comunque una serie di importanti servizi, è stata montana una nuova tensostruttura.

Il “tendone” è stato concesso dalla Comunità Cenacolo di Suor Elvira, al termine delle giornate della Festa della Vita.

I ragazzi della Comunità Cenacolo – spiega il sindaco, Mauro Calderonihanno portato al Foro Boario questa struttura, montata anche grazie all’aiuto della Caritas e di altri volontari arrivati nella circostanza.

Con questo grande tendone garantiremo un riparo a tutti i 300, 350 presenti”.

Il primo cittadino spiega che comunque prosegue giornalmente la campagna di informazione e sensibilizzazione legata alla mancanza di posti di lavoro per tutti nel Saluzzese.

Come ogni giorno coi Vigili abbiamo spiegato che quest'anno ci saranno meno opportunità di lavoro causa le gelate primaverili. Intanto, la ditta Aimeri ha raccolto i rifiuti e spazzato via don Soleri, via Alessi, via Fiume, via Trento e il parco di Villa Aliberti”.

Continua il percorso anche dell’accoglienza diffusa, riservata ai ragazzi con un regolare contratto di lavoro, così come ricorda Calderoni: “Sono circa 200 le persone trasferite nel frattempo nei luoghi dell'accoglienza diffusa di Caritas, Comuni e Coldiretti o accolte direttamente in alcune aziende”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore