/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | domenica 13 agosto 2017, 11:28

Giorni contati per i TIR in Valle Roya: starebbe per essere sottoscritta una nuova ordinanza di divieto

Lo ha confermato uno dei sindaci interessati, il maire di Tende Jean-Pierre Vassallo: “La strada era stata concepita per il passaggio delle diligenze, non per quello delle betoniere”

Immagine di repertorio

Giorni contati per i mezzi di peso superiore alle 19 tonnellate o di grosso ingombro lungo la Valle Roya.

Dopo che il Tribunale Amministrativo di Nizza ha sospeso l’ordinanza sottoscritta dai sindaci di Breil André Ipert e di Fontan Philippe Oudot adottata il 23 gennaio 2017 con la quale veniva interdetto il transito nei centri abitati delle due località ai mezzi di grandi dimensioni, un nuovo provvedimento sta per essere sottoscritto.

Questa volta difficilmente potranno registrarsi ritardi nella sua applicazione. Lo ha confermato uno dei sindaci interessati alla sottoscrizione “a dieci mani” di una nuova ordinanza, il maire di Tende Jean-Pierre Vassallo in una dichiarazione a Nice Matin: “La strada era stata concepita per il passaggio delle diligenze, non per quello delle betoniere”.

La “storia” del provvedimento originale, della quale Montecarlonews aveva dato informazioni nelle scorse settimane anticipando anche la possibilità di un nuovo provvedimento di divieto di transito ai grossi mezzi, ha inizio il 23 gennaio 2017. 

Puoi leggere tutta la vicenda sul giornale online www.montecarlonews.it cliccando qui

redazione Montecarlonews

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore