/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2017, 15:05

Giovani e futuro in Europa, tra Francia e Italia: anche Cuneo partecipa alla Giornata della Cooperazione Europea

Oggi, giovedì 21 settembre, al cinema Monviso, il seminario su giovani, futuro e attività transfrontaliera

Giovani e futuro in Europa, tra Francia e Italia: anche Cuneo partecipa alla Giornata della Cooperazione Europea

Sono oltre 400 i delegati e gli studenti (italiani e francesi) che hanno partecipato questa mattina all'incontro tenutosi al cinema Monviso di Cuneo in occaione della Giornata della Cooperazione Europea. Al centro, il rapporto dell'Europa rispetto ai giovani e al futuro prossimo, e il ruolo dei singoli paesi, in particolare dei "cugini" dell'arco alpino.

Alla tavola rotonda, moderata dal giornalista Tgr Rai Piemonte, Martino Villosio, si sono seduti l’assessore allo Sviluppo della montagna della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia, il vice-presidente della Regione Auvergne-Rhône-Alpes (autorità di gestione del programma Alcotra), Etienne Blanc, il consigliere comunale di Cuneo Alessandro Spedale, l'assessore cuneese Davide Dalmasso, la vice-presidente della Regione Provence-Alpes-Côte d’Azur, Eliane Barreille, l’assessore all’Istruzione e alla cultura della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Chantal Certan, il consigliere della Regione Liguria Alessandro Piana, e il capo unità Comunicazione della Direzione Generale della Politica Regionale e Urbana della Commissione Europea, Agnès Monfret.

"Nel suo disorso sullo stato dell'Unione il presidente Juncker ha dichiarato di essere particolarmente fiero della testimonianza di solidarietà dimostrata dai giovani volontari partecipanti al Corpo Europeo della Solidarietà - ha sottolineato proprio la Monfret - . Più di 36 mila giovani europei hanno già risposto all'iniziativa. Millecinquecento hanno già un posto di volontariato; tra questi ultimi, la politica di coesione è fiera dei suoi circa 40 giovani volontari Interreg già operativi sul campo."

Il seminario ha avuto luogo nella mattinata di oggi, giovedì 21 settembre, mentre nel pomeriggio è stato dato ampio spazio ad attività e laboratori con protagonisti proprio gli stessi studenti, tenutisi al Centro Congressi della Provincia e alla Casa del Fiume; le attività relative alla Giornata della Cooperazione Europea si concluderanno questa sera alle 19 in piazza Virginio, con un dj-set italo-francese.

La giornata è stata senza dubbio occasione per fotografare lo "stato delle cose" del programma di cooperazione trasnfrontaliera ALCOTRA, con la presentazione di alcuni nuovi piani integrati territoriali e tematici: nel ciclo 2014-2020 sono già stati finanziati 57 progetti con partner piemontesi per 43 milioni di euro, i cuoi beneficiari provengono per più del 50% dalla nostra provincia.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium