/ Saluzzese

Notizie di sport

Notizie di Montecarlo e Costa Azzurra

Notizie della provincia di Imperia

Notizie della provincia di Savona

Notizie della provincia di Torino

Saluzzese | 21 settembre 2017, 18:30

Costigliole Saluzzo fa festa intorno all’uva “Quagliano”: al via l’omonima sagra

Eventi in programma da venerdì 22 a lunedì 25 settembre. Domenica la giornata clou della manifestazione

Costigliole Saluzzo fa festa intorno all’uva “Quagliano”: al via l’omonima sagra

Il prossimo fine settimana anche Costigliole Saluzzo, “paese dei tre castelli” diventerà protagonista, in occasione dell’ottantesima “Sagra dell’uva Quagliano”, che deriva da un vitigno autoctono, il Quagliano appunto, il quale cresce rigoglioso sulle colline del paese.

Quattro le giornate consecutive di appuntamenti, dal 22 al 25 settembre.

Si parte domani, venerdì 22 settembre, alle 20, con il torneo dei borghi organizzato dai giovani dello Yess, che approda alle fasi finali di dogdeball e calcio a 5, presso l’area sportiva della bocciofila; alle 21, gara a sorteggio di scala 40 e tresette con ricchi premi presso la bocciofila.

Sabato 23 settembre

Alle 14, gara a sorteggio con ricchi premi di petanque presso la bocciofila; dalle 15 alle 19, apertura della mostra fotografica: “Memorie di come eravamo, l’Archivio storico di Luigi Ponso”, organizzata da AttivaMente e “Con gli occhi di Suor Ermanna”, organizzata dall’Associazione Karibu presso Palazzo Sarriod de la Tour – ingresso gratuito; alle 20, “Cena in strada”, una pasta in compagnia, in via Vittorio Veneto con la partecipazione dell’Associazione Carpe Diem e dei borghi.

Domenica 24 settembre

Dalle ore 9, mercatino dei prodotti tipici e artigianato locale lungo la via centrale del paese via Vittorio Veneto; alle 10, celebrazione della Santa Messa presso la chiesa parrocchiale Santa Maria Maddalena; dalle 10 alle 19, apertura delle mostre fotografiche presso Palazzo Sarriod de la Tour  – ingresso gratuito; alle 11 inaugurazione dell’80esima “Sagra dell’uva Quagliano”, con la partecipazione del gruppo bandistico “Santa Cecilia” di Costigliole Saluzzo, apertura del banco-orto frutticolo allestito dalla Cooperativa Albifrutta, cerimonia di consegna delle borse di studio comunali per l’anno scolastico 2016/2017, premiazione dei costigliolesi meritevoli in ambito sportivo e degustazione vino Quagliano e prodotti tipici del territorio (dolci, frittelle di mele e di uva Quagliano e caldarroste a cura della Pro loco Ceretto); dalle 14 alle 19, intrattenimenti, danze occitane ed altre attività per bambini presso il giardino di Palazzo La Tour e intrattenimento musicale in via V. Veneto con “I cantastorie”; alle 15 dimostrazione di volo mediante droni presso il cortile di palazzo Giriodi; alle 21.30 serata danzante presso la sala polivalente con l’orchestra “I Roeri”.

Lunedì 25 settembre

Dalle 14 alle 19, apertura delle mostre fotografiche presso Palazzo sarriod de la Tour – ingresso gratuito; alle 14, gara di petanque e alla lunga a sorteggio con ricchi premi presso la bocciofila; alle 20, polenta e salsiccia: cena in collaborazione con l’associazione alpini presso la sala polivalente. Nel corso della serata premiazione dei produttori vitiivinicoli e degli espositori; alle 21.30, serata danzante presso la sala polivalente con “Liscio Armonia”.

La prossima settimana, sabato 30 settembre, alle 20 è invece in programma la cena di solidarietà: “Formaggi per mattoni”, in collaborazione con la cooperativa “Il Casolare”, presso la bocciofila. Nel corso della serata verrà presentato il progetto di crowfunding denominato: “Formaggi per mattoni” - Costo 15 euro, massimo 300 persone. Iscrizione entro e non oltre giovedì 28 settembre

Durante la sagra, sarà possibile ammirare, nella centralissima via Vittorio Veneto, il bellissimo Palazzo Giriodi di Monastero - attuale sede del Municipio - e poco distante Palazzo Sarriod de la Tour, con il suo eclettico loggiato.

Il Borgo con i suoi castelli, la cripta del Cristo di Pietà con gli affreschi dei primi del '500 del pittore fiammingo Hans Clemer, la Parrocchiale con le grisaille che raccontano le storie della Santa Maria Maddalena.

A livello di primizie alimentari, oltre all’uva Quagliano, si segnalano anche la “Tonda di Costigliole”, piccola albicocca, dolcissima e la “Cipolla bionda di Costigliole”.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium