/ Saluzzese

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | sabato 23 settembre 2017, 13:30

Mozziconi di sigaretta e cartacce nei sacchi dei volontari di “Puliamo il mondo”, ieri a Pian del Re di Crissolo

In quota anche alcuni richiedenti asilo ospitati a Racconigi e Pinerolo. Pulite le sorgenti del Po, il sentiero fino al Fiorenza e il primo tratto di sentiero che porta alle Traversette

Le immagini della giornata

Le immagini della giornata

Mozziconi di sigaretta, cartacce e tanti altri piccoli rifiuti gettati a terra sono finiti nei sacchi dei volontari che ieri mattina, venerdì 22 settembre, si sono dati appuntamento a Pian del Re, a monte dell’abitato di Crissolo, per la giornata di “Puliamo il mondo”.

L’iniziativa è stata organizzata dal Parco del Monviso, che si è avvalso della collaborazione del Consorzio Monviso Solidale, del circolo bargese di Legambiente e di una squadra Aib dell’Alta Valle Po, giunta a Pian del Re con un mezzo pick-up.

Ben presto il pianoro che ospita le sorgenti del Po si è colorato – a macchia di leopardo – di giallo, colore delle pettorine indossate dai volontari. Proprio le sorgenti del Po sono state oggetto di un’accurata pulizia, così come il sentiero da Pian Regina a Pian del Re, il sentiero fino al Fiorenza e il primo tratto di sentiero che porta alle Traversette.

Tantissime, soprattutto, i mozziconi raccolti, “segno – dicono gli organizzatori della giornata - che tanti turisti ed escursionisti ancora non hanno imparato l’importanza del preservare la bellezza di questi luoghi”.

A dar manforte alla “truppa” di volontari sono giunti anche i ragazzi dei centri diurni di Chieri e Racconigi, oltre ai richiedenti asilo ospitati a Racconigi dalla Cooperativa Liberi tutti e a Pinerolo dalla Diaconia Valdese.

Tutti hanno contribuito alla pulizia della zona, luogo dall’alto significato simbolico, con le sorgenti del Po al cospetto del Monviso e cuore del Parco.
Proprio dal Parco del Monviso giungono i ringraziamenti a quanti si sono spesi per collaborare nello svolgimento dell’iniziativa: “Un grazie da parte dell’Ente a tutte e persone che si sono impegnate in questa giornata che, oltre all’aspetto ecologico, si inserisce nelle attività di Montagnaterapia che il Parco del Monviso sostiene in collaborazione con il Consorzio Monviso Solidale e il coordinamento Piemontese di Montagnaterapia”.

 

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore