/ Eventi

Eventi | 24 settembre 2017, 20:36

Protagonista il pianoforte per il secondo appuntamento di "Little Europa" al Ghedini di Cuneo

Appuntamento mercoledì 27 settembre

Protagonista il pianoforte per il secondo appuntamento di "Little Europa" al Ghedini di Cuneo

Un tuffo nella sonorità e nella ricchezza dei timbri: così si potrebbe definire il concerto di mercoledì 27 settembre , secondo appuntamento della serie di Concerti denominata Little Europa, all’interno della Stagione artistica del Conservatorio statale di musica “G.F. Ghedini” di Cuneo. Se già il pianoforte è uno degli strumenti più completi - non fosse altro che per la sua estensione e la ricchezza timbrica - il pubblico che accorrerà alla Sala concerti “Giovanni Mosca” potrà scoprire una vasta gamma di sonorità e di sfumature grazie al fatto che a suonare il Re degli strumenti musicali non saranno due sole mani ma otto.

4+4 mani sulla tastiera è infatti il titolo di questo concerto che vede alternarsi al pianoforte due formazioni a quattro mani, che a metà serata si trasforma in un duo pianistico su due strumenti diversi, per concludersi in una esecuzione a otto mani su due pianoforti.

Protagonisti di questa full immersion nello strumento dai tasti bianchi e neri sono quattro pianisti del Ghedini - due studenti: Marta Conte e Fiammetta Rossaro, e due docenti: Francesca Leonardi e Achille Lampo - che a seconda del repertorio daranno vita a formazioni diverse. Dalle pagine di Wolfgang Amadeus Mozart (Sonata in re maggiore K448), si approda alla Sonata di Bedrich Smetana per otto mani su due tastiere, passando attraverso le note di Dimitri Shostakovic e attraverso il dolce incanto del celeberrimo Schiaccianoci di Ciajkowski, qui presentato in una trascrizione per duo pianistico.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium