/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 13 ottobre 2017, 07:45

Tangenziale a Fossano: strada chiusa ma completamente illuminata da quasi sei mesi

Strada chiusa dal 18 aprile per il crollo di un viadotto. Anas: "L’impianto di illuminazione riconduce a un unico alimentatore, acceso per la sicurezza alle rotatorie. Stiamo intervenendo per risolvere la situazione"

Passando lungo le strade che passano al di sotto della tangenziale di Fossano, chiusa dal 18 aprile scorso quando uno dei viadotti, quello sopra via Marene, crollò all’improvviso, stupisce vedere che l’illuminazione della strada sia accesa.

Interpellati in merito da Anas fanno sapere che “il funzionamento dell’impianto di illuminazione presente lungo la tangenziale, composto dal lampioni collegati a un unico alimentatori, è necessario per garantire maggiori condizioni di sicurezza alla viabilità della rotatoria e dell’intersezione a raso, ubicati rispettivamente al km 59,000 e al km 66,000. Si precisa inoltre che in questi giorni si sta provvedendo ad effettuare interventi atti a sezionare l’impianto in questione, al fine di rendere possibile lo spegnimento delle luci in corrispondenza della galleria e dei due svincoli, garantendo comunque l’illuminazione in corrispondenza degli altri tratti suddetti”.

Luci accese, dunque, per mettere in sicurezza il transito dalla rotonda di viale Regina Elena e dello svincolo di via Circonvallazione, ma la notizia del prossimo sezionamento dell’impianto, se da un lato è positiva per il risparmio e la riduzione dell’inquinamento luminoso, dall’altra solleva molti dubbi sulle tempistiche di riapertura, delle quali, ancora una volta, non si parla.

“Scriveremo un sollecito ad Anas insieme alla Consulta delle Attività Produttive” - ha detto il sindaco di Fossano Davide Sordella che ha già più volte ribadito i continui solleciti e sottolineato quanto la pazienza della città di Fossano sia già oltre i limiti.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore