/ Cuneo e valli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cuneo e valli | martedì 17 ottobre 2017, 10:03

Come da previsioni, Paolo Cattero segretario del circolo Pd cuneese

Subentra nell’incarico a Graziano Lingua. Il ruolo di presidente assegnato a Ivan Rusignuolo. Segreteria ecumenica in vista delle difficili sfide elettorali che attendono il partito di Matteo Renzi

Da sinistra, Paolo Cattero e Ivan Rusignuolo

Da sinistra, Paolo Cattero e Ivan Rusignuolo

Nessun elemento di suspense nel congresso cittadino del circolo Pd cuneese. Come da previsioni, Paolo Cattero, già presidente del partito, assume la carica di segretario al posto di Graziano Lingua, che resta comunque nello staff di segreteria.

Il posto di Cattero verrà assunto da Ivan Rusignuolo, una delle poche voci critiche che, alla vigilia del congresso, aveva manifestato perplessità rispetto alle modalità “da caminetto” con cui si era arrivati all’indicazione della nuova segreteria.

Con la sua presidenza e la designazione di una direzione “ecumenica”, così come sollecitato da un documento presentato nelle scorse settimane da alcuni iscritti, la pax piddina cuneese è stata formalmente siglata.

Se poi sarà pace vera o soltanto armistizio questo sarà il tempo a dirlo.

Certo è che il numero esiguo di tesserati (poco meno di un centinaio) e l’incombere delle elezioni politiche ha consigliato a tutti prudenza in vista di una sfida che per il partito di Matteo Renzi nel Cuneese non sarà una passeggiata.

Della direzione del circolo di via Vaschetto faranno parte, oltre ai nomi già citati, anche Claudia Carli, Michela Giuggia, Flavio Martino e Paolo Beltramo, oltre ovviamente ai rappresentanti istituzionali che lo sono di diritto.

Giampaolo Testa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore