/ Economia

Economia | 19 ottobre 2017, 16:57

Vivere da sportivi, il fair play vince anche nell'educazione finanziaria

Il banchiere fossanese, Beppe Ghisolfi, a Roma fra i premianti del concorso promosso per le scuole dalla presidente Monica Promontorio

Vivere da sportivi, il fair play vince anche nell'educazione finanziaria

Vivere da sportivi: una raccomandazione di vita ma anche il nome di un'associazione che, sotto la guida vulcanica di Monica Promontorio, ha saputo negli anni coagulare il consenso e l'adesione di una vastissima platea istituzionale ed economica di rango nazionale in tutti i settori del vivere sociale dove, data la situazione generale, l'invito e il monito al Fair play diventa il fattore differenziale verso il successo. Nello sport come nella Finanza, dove fair play può essere inteso come la tendenza a scelte non avventate o aggressive, ma viceversa ponderate e prudenti.

Come ha ribadito il banchiere fossanese Beppe Ghisolfi, intervenuto questo giovedì mattina, a Roma, alla cerimonia di premiazione degli studenti partecipanti alla quarta edizione del video festival promosso dal sodalizio associativo presso l'alta scuola del ministero della Difesa. Il presidente di Banca CRF ha espresso parole di elogio verso l'operato della presidente Promontorio, la quale ha saputo divulgare i valori dello sport applicandoli ai settori della vita educativa in generale nell'economia e nella società, quindi anche all'educazione Finanziaria che persegue gli stessi principi di lealtà e trasparenza di mercato, contro bulli e speculatori.

Assieme a Ghisolfi, fra i premianti, sono intervenuti: Mons. Melchor Sanchez De Toca, Sottosegretario Sport & Cultura del Vaticano; Giuseppe Scandone, Direttore della Scuola Superiore di Polizia; Bruno Molea, Vice Presidente Commissione Cultura e Sport della Camera; Daniela Sbrollini, Vice Presidente Commissione Affari Sociali della Camera; Alessandra Sensini, Vice Presidente del CONI; Michele Maffei, presidente di AMOVA; Giovanna Pini, Presidente Centro Nazionale Contro il Bullismo - Bulli stop; Marisa Grasso, vedova dell’Ispettore Capo Filippo Raciti; Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università di Tor Vergata; Luigi Ferrajolo, presidente di USSI e Luca Pancalli, presidente del Comitato Paralampico Italiano; Teresa Esposito Direttore Generale per l’immigrazione del Ministero delle Politiche sociali e del lavoro; Fabrizio Ferragni Direttore Affari Istituzionali della RAI.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium