/ Saluzzese

Che tempo fa

Cerca nel web

Saluzzese | giovedì 09 novembre 2017, 12:30

All’Eicma di Milano si presenta l’“Agnellotreffen” 2017, motoraduno invernale più alto d’Italia

Da “Motoraid Experience”, organizzatrice dell’evento, un contributo al Comune di Casteldelfino, che verrà impiegato per la ricostruzione e la messa in sicurezza di strutture comunali danneggiate dal grave incendio boschivo

L'Agnellotreffen 2016 - Foto MAURO PIOVANO

L'Agnellotreffen 2016 - Foto MAURO PIOVANO

C’era anche un pezzo di Valle Varaita all’Eicma di Milano, il salone internazionale delle dure ruote, che sarà visitabile sino al 12 novembre. Dal 7 al 9 novembre, invece, il centro esposizioni e congressi di Rho ha aperto i battenti per una due giorni riservata a giornalisti ed operatori turistici.

Qui verrà presentato l’“Agnellotreffen”, il motoraduno invernale più alto d’Italia, ai 1615 metri di Pontechianale, in Val Varaita, ed in programma dal 26 al 28 gennaio 2018. L’evento coinvolgerà anche Casteldelfino, paese pochi metri più a valle.

Curatrice ed organizzatrice dell’evento, entrato ormai a pieno titolo nel mondo delle due ruote, sarà la “Motoraid Experience”, insieme all’Atl cuneese.

Gli organizzatori stanno mettendo a punto tutti i dettagli della manifestazione. Durante l’ultima riunione del comitato organizzatore, alla presenza di Claudio Giacosa, Manuel Podetti, Rino Fissore ed Alberto Anello, “Motoraid Experience” ha deciso di elargire un generoso contributo al Comune di Casteldelfino legato al numero dei partecipanti, con l'intento di dimostrare tangibile vicinanza in occasione del grande incendio che si è verificato a fine ottobre 2017.

La donazione – spiega il sindaco di Casteldelfino Alberto Anello - sarà usata per la ricostruzione e la messa in sicurezza di strutture comunali danneggiate dal fuoco”.

Nell’ottica di una chiara collaborazione con gli enti della Valle Varaita – spiegano da “Motoraid Experience” - ci è sembrato opportuna dare un piccolo segno di sensibilità verso le comunità che hanno avuto purtroppo danni dal brutto evento della fine di ottobre, i mototuristi sono molto sensibili alle bellezze della valle che ormai rappresenta una meta fissa dei loro itinerari e quindi con questa iniziativa vogliamo essere presenti e testimoni”.

Agli amici di ‘Motoraid Experience’ – conclude Anello - un sincero ringraziamento, nel segno di un’amicizia e di buone pratiche che portano a risultati veri”.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore