/ Monregalese

Spazio Annunci della tua città

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Monregalese | martedì 14 novembre 2017, 14:03

Serata di conoscenza della lotta alla malattia del diabete sostenuta dal Lions Club International

Organizzato dal Lions Club Carrù-Dogliani

La Presidente, Paola Porta, con la dott.ssa Rosaura Mazzi

Il Lions Club Carrù-Dogliani, presieduto da Paola Porta, ha ospitato, la settimana scorsa, nella sede presso l’Agriturismo “La Pieve”, di Dogliani, una serata per parlare del diabete, una malattia che interessa più di 420 milioni di persone e miete 5 milioni di vittime ogni anno, nel mondo.

Hanno partecipato all’incontro anche gli Officier distrettuali del Club, Rossella Chiarena (Poster per la Pace) e Giorgio Colombo (Young Ambassador). Relatrice, la dottoressa Rosaura Mazzi, laureata in farmacia, specializzata in scienze alimentari con diploma di laurea di “Nutrizionista europeo”, che esercita la professione di “Consulente nutrizionale” ed è la nutrizionista ufficiale del “Team cuochi” della provincia di Cuneo, che ha ottenuto grandi successi come la vittoria agli ultimi campionati nazionali di Cucina. È iscritta alla prestigiosa “British Complementary Medicine Association” e alla Associazione “Professionisti discipline del Benessere”.

"Come Lions – ha detto nel suo intervento la Presidente, Paola Pota - abbiamo la forza di fare una differenza e di fermare il diffondersi di questa malattia. Il Lions Clubs International ha infatti lanciato il progetto “I Lions per la lotta al diabete” che si protrarrà per i prossimi 5 anni, con un insieme di iniziative promosse e realizzate dai Lions  con soggetti pubblici e privati. La finalità è aumentare la conoscenza della malattia, con programmi di prevenzione peri migliorarne la cura anche attraverso un'anticipazione della diagnosi".

Quindi ha aggiunto: "Mi fa poi piacere comunicare che nei giorni scorsi, con la dott.ssa Carla Blengio, socia del nostro Lions Club, ho partecipato a Genova ad una serata della “Banca degli occhi”, cui abbiamo dato il nostro sostegno e per questo abbiamo ricevuto un riconoscimento".

 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore