/ Curiosità

Spazio Annunci della tua città

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Pannello solare,Veranda FIAMMA, Portabici FIAMMA 4 canaline, TV e decoder in mobiletto dedicato, Antenna digitale,...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | martedì 14 novembre 2017, 17:00

Bra, nasce l’Aperitivo Letterario, dal forte retrogusto culturale, artistico e gastronomico

Gli ideatori Silvia Gullino e Lino Ferrero danno appuntamento il 19 novembre sotto l’ala della Rocca, poi ogni 3ª domenica del mese a braccetto con il Mercato della Terra

Un mixer di incontri e di opinioni all’insegna dell’originalità di proposte letterarie, artistiche e gastronomiche. Riscoprire il piacere di ritrovarsi in compagnia di amici che condividono interessi comuni, bevendo un drink. È questo lo spirito dell’Aperitivo Letterario, che si inaugura il 19 novembre, a partire dalle ore 11, sotto l’ala di corso Garibaldi a Bra.

L’evento, nato da un’idea dei braidesi Silvia Gullino e Lino Ferrero, si propone di ricreare, sul corso cittadino, l’affascinante atmosfera dei salotti letterari che erano in auge nei secoli passati, con l’obiettivo di veicolare l’aroma della cultura tra un pubblico eterogeneo e sempre diverso.

Un luogo che, ogni terza domenica del mese, sarà spazio per incontri, presentazioni, percorsi di lettura e passaggi gastronomici che disegnano un ponte tra cibo e letteratura, grazie alla contestuale presenza del Mercato della Terra. Partner dell’iniziativa, sono la Città di Bra e Slow Food che hanno sostenuto con entusiasmo il progetto realizzato in stretta collaborazione con l’Associazione culturale Albedo e l’Istituto professionale Velso Mucci di Bra. Centro delle attività sarà la promozione di un peculiare dialogo tra i protagonisti del nostro ricco territorio ed i cittadini, affinché tutti possano sentire il sapore della cultura e capire che ha un gusto semplice, dolce ed accessibile. Ospite di questo primo appuntamento dell’Aperitivo Letterario sarà l’enologo Massimo Prandi che converserà di vino e vigneti con il pubblico, accompagnato dai moderatori Silvia Gullino e Lino Ferrero.

Il 17 dicembre sarà il turno di Caterina Reviglio Sonnino, autrice di libri come “Le Atmosfere di Madame est servie”, che parlerà dell’arte della tavola ieri, oggi, domani; una donna capace di suscitare magia con le sue raffinate creazioni. La partecipazione all’Aperitivo Letterario è libera e gratuita.

«Sono sempre stata affascinata dai bistrò dove un tempo ci si ritrovava per confrontarsi e scambiarsi idee - dice Silvia Gullino - . Quegli storici locali dal retrogusto culturale, dove gli avventori si mescolavano con gli intellettuali; rifugio di letterati, artisti, scrittori, studenti, uomini politici. Il nostro intento è quello di approfondire noi stessi e diffondere tra i nostri concittadini la conoscenza delle risorse culturali ed artistiche che ci circondano, rievocando antiche suggestioni.»

Già, perché nei circoli letterari sono nati dibattiti, opere d’arte, progetti politici, persino giornali. Si pensi, ad esempio, alla celebre rivista “Il Caffè”, sorta nel 1764 in quella che diventerà la Milano da bere.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore