/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | venerdì 17 novembre 2017, 18:33

A Cavallermaggiore torna Allevatorissima: a organizzare il galà dei frisonisti, la sezione cuneese Frisona SPA

L'appuntamento è per giovedì 23 novembre alle 20; Roberto Chialva: "E’ il riconoscimento democratico alle realtà e ai protagonisti che hanno dato impulso e valore al mondo del latte"

Foto generica

Tornano ad accendersi i riflettori su Allevatorissima, il galà dei frisonisti che da una trentina d’anni va in scena in questo periodo per iniziativa della sezione Frisona SPA di Cuneo dell'associazione regionale allevatori.

Quest’anno l’appuntamento è per giovedì 23 novembre alle ore 20, nell’ormai classica sede delle Cupole di Cavallermaggiore.

La serata vedrà la cerimonia del premio Italialleva, assegnato per il 2017 a una eminente figura del mondo allevatoriale, il cui nome verrà reso noto nell'imminenza della manifestazione. Come sempre la storica festa degli allevatori della Frisona, insieme al momento conviviale (cena con lotteria e orchestra Marianna Lanteri) è occasione di incontro e confronto fra gli addetti ai lavori.

La qualificata presenza di sponsor tecnici che sostengono la manifestazione è la cornice di un evento che celebra, come spiega Livio Diale, presidente della sezione Frisona dell’Arap, “i grandi numeri del latte in Piemonte e l’importanza della selezione che ha generato maggiore efficienza produttiva, contenimento dei costi e miglioramento qualitativo per le nostre aziende”.

In tale contesto, il premio Italialleva (marchio del sistema di garanzia dell'Associazione italiana allevatori per le produzioni zootecniche) assume una valenza particolare.

Spiega il presidente Arap Roberto Chialva: "E’ il riconoscimento democratico alle realtà e ai protagonisti che hanno dato impulso e valore al mondo del latte: soggetti istituzionali, agricoli, industriali, commerciali, nonché ricercatori, accademici e leader opinion."

L’albo d’oro è significativo. Ricordando le ultime edizioni, nel 2013 il premio Italialleva è stato assegnato al professore Giorgio Borreani del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Torino; nel 2014 alla Città di Saluzzo per la fattiva collaborazione all'allestimento al locale Foro boario delle Mostre della Frisona;  nel 2015 alla ditta di autotrasporto Delfino di Bernezzo che raccoglie il latte dai produttori Compral; nel 2016 al dottor Enrico Scimone, il dirigente Ferrero che ha avuto un ruolo di primo piano nella costruzione della filiera del latte piemontese.

Nel corso di Allevatorissima, sarà il direttore dell'Arap Tiziano Valperga a leggere le motivazioni del Premio 2017 e a presentare il vincitore al meritato applauso del pubblico.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore