/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Ducato 160 CV, super accessoriato, 2 condizionatori, gruppo elettrogeno Honda 3 Kw con accensione automatica, pannelli...

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 21 novembre 2017, 18:30

Al via il progetto Orizzonte VelA: firmato il protocollo tra enti pubblici, associazioni e cooperative

Giandomenico Genta: "Con Orizzonte Vela puntiamo a rendere sistematico e coordinato il lavoro svolto sui temi della disabilità in provincia di Cuneo"

È stato firmato, presso la sede della Fondazione CRC, il Protocollo operativo con cui prende avvio il progetto Orizzonte VelA.

L’iniziativa, promossa appunto dalla Fondazione CRC, è frutto di un percorso di progettazione partecipata iniziato nei primi mesi del 2017 e realizzato insieme con gli Enti gestori dei servizi socio-assistenziali della provincia di Cuneo, le ASL CN1 e CN2, Associazioni di genitori e di volontariato impegnate nell’ambito della disabilità, numerose cooperative sociali e l’Istituto “Grandis” di Cuneo, scuola polo per la disabilità.

L’iniziativa nasce dall’eredità del progetto sperimentale VelA –Verso l’Autonomia, concluso a dicembre 2016, e intende dare una risposta condivisa e diffusa sull’intero territorio provinciale alle esigenze delle persone con disabilità intellettiva e delle loro famiglie. Orizzonte VelA sarà attivo con iniziative specifiche su diversi ambiti d’intervento:

- Scuola: attività di formazione dedicate al personale scolastico (dirigenti, insegnanti e collaboratori);

- Genitori: attività di supporto alla genitorialità, attraverso la formazione di operatori e attivazione di gruppi di capacitazione;

- Formazione e informazione: pubblicazione di materiale informativo sui diritti e i servizi offerti dal territorio alle persone con disabilità;

- Siblings: attività di formazione per operatori e avvio di gruppi di sostegno rivolti ai fratelli e alle sorelle delle persone con disabilità;

- Protocollo funzionale: attività di valutazione delle abilità e difficoltà delle persone con disabilità intellettiva per interventi personalizzati di promozione dell’autonomia e dell’autodeterminazione;

- Qualità della vita: ricerca-azione per lo sviluppo di modalità d’intervento sui temi dell’abitare e del lavorare;

- Adulti con disabilità intellettiva: favorire attraverso un bando, elaborato con il supporto dell’Associazione di promozione sociale “Bottega del Possibile”, l’accoglienza e l’assistenza di adulti con disabilità intellettiva;

- Coinvolgimento società e territorio: favorire, attraverso un bando aperto alle realtà associative del territorio, la partecipazione attiva e diretta delle persone con disabilità;

- Promozione culturale: evento conclusivo di restituzione delle attività promosse e dei risultati principali;

I due bandi, previsti per i temi Coinvolgimento società e territorio e Adulti con disabilità intellettiva, saranno lanciati a fine novembre, nella settimana in cui si celebra la Giornata internazionale delle persone con disabilità, dedicata quest’anno al tema “Trasformazione verso una societàsostenibile e resiliente per tutti”.

Complessivamente, l’iniziativa prevede uno stanziamento di 400 mila euro da parte della Fondazione CRC, a cui si aggiunge un cofinanziamento dei diversi enti coinvolti che porterà le disponibilità economiche totali a oltre 500 mila euro. “Domenica 3 dicembre si celebra la Giornata mondiale della disabilità: la Fondazione CRC è particolarmente soddisfatta di presentare, proprio in questi giorni, Orizzonte VelA, frutto del lavoro di coprogettazione realizzato neimesi scorsi con gli enti e le organizzazioni del territorio. Grazie alla disponibilità al confronto e al lavoro di squadra, è stato possibile valorizzare le esperienze e i risultati del precedente progetto VelA” commenta il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta. “Con Orizzonte Vela puntiamo a rendere sistematico e coordinato il lavoro svolto sui temi della disabilità in provincia di Cuneo.

Il Protocollo operativo è stato sottoscritto dalla Fondazione CRC insieme con ASL CN 1 e ASL CN 2; Consorzio Alba Langhe Roero, Consorzio Monviso Solidale, Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese, Consorzio Socio Assistenziale del Monregalese, Consorzio Socio Assistenziale Valli Grana e Maira, Unione Montana Valli Mongia e Cevetta-Langa Cebana-Alta Valle Bormida e ASL CN 2 (in qualità di Ente gestore dei servizi socioassistenziali); Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Cuneo Società Solidale; Associazioni Centro Down Cuneo, Condividere-Comunità Papa Giovanni XXIII, Fiori sulla Luna, Genitori pro Handicap Cuneo, Comitato famiglie 162–Piemonte; Confcooperative Cuneo; Istituto Superiore “Grandis” di Cuneo.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore