/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 07 dicembre 2017, 14:45

Individuato e denunciato l’autore di atti vandalici alla stazione di Fossano

Indagine congiunta di Carabinieri, Polizia Locale e Polfer. Individuato grazie alla videosorveglianza

Foto di repertorio

È stato individuato e denunciato per atti vandalici un giovane albanese colpevole di aver danneggiato la porta a vetri che conduce al Movicentro di Fossano.

Il fatto, verificatosi alcuni giorni fa aveva dato luogo a un’indagine congiunta di Polizia Locale, Carabinieri e Polfer che hanno individuato e denunciato il colpevole.

Una volta individuato il colpevole si procederà contro di lui d’ufficio – ha spiegato l’assessore alla Sicurezza del Comune di Fossano Michele Mignacca -. È una notizia importante perché è il segnale che chi commette questo genere di reati non rimane impunito. È stato fondamentale l’utilizzo delle registrazioni delle videocamere di sorveglianze, attive su tutta la stazione. Questa denuncia, fatta dal Comune, è la prova che l’attenzione posta da tutte le forze dell’ordine al Movicentro funziona”.

Intanto procedono i controlli eseguiti da Polfer alla stazione. Al momento si tratta di controlli periodici non preannunciati, come quelli eseguiti i giorni scorsi in attesa del trasferimento definitivo del presidio Polfer nei locali della vecchia stazione, previsto per il 2018 al termine dei lavori di ristrutturazione.

Come annunciato nei mesi scorsi, oltre alla Polfer, i locali della vecchia stazione ospiteranno anche il presidio dell’Associazione Nazionale Carabinieri ANC oltre a diverse associazioni e all’ARPA che contribuiranno sensibilmente al presidio della struttura.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore