/ Eventi

Eventi | 11 dicembre 2017, 12:16

Per i suoi 35 anni il presepe meccanico della parrocchia di Busca propone una Natività sotto il Monviso

Una ricorrenza sottolineata da una scenografia tutta nuova e da un grande concorso per singoli, gruppi e scuole

Per i suoi 35 anni il presepe meccanico della parrocchia di Busca propone una Natività sotto il Monviso

Sabato prossimo, 16 dicembre, dopo la novena dei ragazzi delle ore 17, sarà aperto il presepe meccanico  nella chiesa parrocchiale  Maria Vergine Assunta  realizzato degli Amici del presepe. Il presepe, che  fa parte del circuito Presepi in Granda,  è giunto alla 35^ edizione.  Fu il vicario don  Francesco Fino a proporlo ed un gruppo di ingegnosi volontari, guidato in tutti questi anni da Piergiuseppe Tallone, a realizzarlo, fin dalla prima edizione, con scrupolo e capacità tali da renderlo un punto fermo del Natale Buschese, sempre capace di stupire bambini e adulti proponendo ogni anno delle novità.

Allestito su una superficie di circa 30 mq, quest'anno si presenta completamente rinnovato, con una nuova scenografia dove spicca il Monviso e  un nuovo castello di Erode, costruito con oltre seimila mattoncini.  45 statue meccaniche fanno da contorno alla grotta della natività.  Sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 8 alle  18 orario  (escluso orario funzioni) fino al 4 febbraio.

Inoltre, per festeggiare i 35 anni, gli Amici organizzano il concorso "Riscopriamo il nostro presepe" cui sono invitati tutti, bambini, ragazzi, adulti, negozi, gruppi, scuole. Per partecipare occorre compilare il modulo di adesione che si può trovare in parrocchia, vicino al presepe, e imbucarlo nell'apposita cassetta  che si trova lì vicino.

Tutti i presepi partecipanti saranno fotografati con i loro autori e sarà montato un video che sarà proiettato alla premiazione, che si terrà domenica 21 gennaio alle ore 15 al Teatro Civico.
 

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium