/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 12 dicembre 2017, 21:14

Cuneo: il comune conferma l’impegno a favore del turismo aumentando la partecipazione nell'ATL

Da 11,8 a 12 per un totale di aumento del capitale sociale di 6.192 euro: la delibera è stata discussa questa sera (12 dicembre) in Commissione consiliare

Cuneo: il comune conferma l’impegno a favore del turismo aumentando la partecipazione nell'ATL

Nuova Commissione consiliare dedicata al Bilancio di Previsione 2018/2020, quella tenutasi nella serata di oggi (martedì 12 dicembre) a Cuneo nella sala della Giunta del municipio. Contestualmente si è parlato dell’aumento di capitale sociale dell’Azienda Turistica Locale del cuneese, che è passato da 91.848 euro a 200.208 euro.  

È stata proposta la delibera di ricapitolizzazione dell’ATL del cuneese mediante l’arrotondamento delle quote da 11,8 a 12 per un valore totale complessivo aggiuntivo di 6.192 euro (ciascuna quota ne possiede infatti per 516 euro) da comprendere nel Bilancio di Previsione che presenta la necessaria disponibilità, ovvero quello 2017/2019, indicando il Dirigente del Settore Ragioneria e Tributi dottor Carlo Tirelli come responsabile dell’esecuzione del provvedimento.  

Fin dal 22 dicembre 1998 il comune di Cuneo detiene una partecipazione nell’ATL del cuneese pari al 5,62% (5160 euro totali previo aumento), assieme ad altri soggetti privati e pubblici, numero che lo rende il secondo socio dopo la Regione Piemonte. Proporzionalmente al numero di quote già possedute, quindi, il comune ha ritenuto opportuno investire una maggiore quantità di denaro nel settore turistico.  

Federico Borgna, sindaco di Cuneo, ha illustrato il ruolo dell’ente: “Il lavoro dell’ATL è soprattutto di coordinamento delle strategie turistiche sulla parte di provincia “al di là del Tanaro”, numeri che devono ancora essere presentati ma che sono davvero importanti e costantemente in crescita. Inoltre, sta anche gestendo l’Ufficio Turistico, i vari uffici di formazione turisica sul territorio e la ricerca di finanziamenti importanti per ulteriori progetti.”  

D’accordo con il sindaco e con l’aumento di capitale il consigliere Carlo Garavagno: “L’ATL sta lavorando e ha lavorato bene, in questi ultimi anni. Credo sia il momento di insistere nel sostenerla, e di non tarparle le ali.”  

“Il sindaco ha snocciolato diversi numeri, ma di fatto con il denaro in aggiunta cosa si farà? - ha chiesto il consigliere pentastellato Manuele Isoardi - Qual’è il valore aggiunto di questi 6 mila euro? Nel nostro bilancio comunale la cifra non incide poi molto, ma è giusto chiarirlo.”  

Per rispondere, il sindaco ribalta la domanda: cosa succede se il comune non aumenta le proprie quote? “Niente, il peso dell’amministrazione di fatto non cambia, ma è un’occasione per lanciare un messaggio importante. L’aumento di capitale regala spazio all’introduzione di nuovi attori tra i soci dell’ATL, come la Confartigianato e diversi comuni. Credo da parte nostra il minimo importo necessario per sottoscrivere la nostra presenza come secondo socio sia un segnale positivo di fiducia rispetto al lavoro fatto fino adesso dall’ATL: la città capoluogo è assieme all’ente nel suo lavoro.”  

Il consigliere Gianfranco Demichelis ha chiesto se fosse possibile coinvolgere l’ATL in una Commissione, così da definire le prospettive per l’anno in arrivo, proposta condivisa dalla consigliera Maria Luisa Martello e accolta dal vicesindaco Luca Serale.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium