/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | 19 dicembre 2017, 10:40

Stefania Calandri, volontaria cuneese di "Pane al Pane", ospite di Filippa Lagerback a Milano

E' stata scelta grazie ad un suo commento su Instagram per la campagna #2030whatareyoudoing, attraverso la quale i paesi delle Nazioni Unite hanno stilato una lista di obiettivi chiamati global goals da raggiungere entro il 2030 per un mondo sostenibile. Tra questi anche ZERO HUNGER

Stefania Calandri, volontaria cuneese di "Pane al Pane", ospite di Filippa Lagerback a Milano

Stefania Calandri, impiegata e volontaria da diversi anni nell'Associazione Pane al Pane di Cuneo, che si occupa di raccogliere ogni giorno a fine giornata l'invenduto in diversi esercizi della zona per distribuirli poi alle varie comunità, a fine novembre è stata a Milano, invitata dalla bellissima Filippa Lagerback, per la campagna #2030whatareyoudoing. 

Di cosa si tratta? Di una campagna per cui i paesi delle Nazioni Unite hanno stilato una lista di obiettivi chiamati global goals da raggiungere entro il 2030 per un mondo sostenibile. 

Ma come ci è arrivata Stefania da Cuneo a Milano per questa importantissima iniziativa a cui hanno aderito anche Carlo Petrini e Alexandra Costeau e che è stata presentata da Alessandro cattelan presso l'Unicredit Pavillon?.

Ce lo racconta lei stessa: "Ho risposto commentando un post su Instagram di Filippa Lagerback nel quale citava la campagna #2030whatareyoudoing. La Lagerback si è "schierata" a favore dell'obiettivo numero due, ZERO HUNGER, ha rivolto la domanda ai suoi followers chiedendo di commentare quale obiettivo ciascuno di noi intende seguire e che cosa fa per raggiungerlo, avrebbe poi scelto una persona per accompagnarla all'evento a Milano di presentazione del calendario 2018 realizzato da Lavazza a sostegno della stessa campagna. Io mi sono sentita particolarmente chiamata in causa a difesa del secondo goal contro gli sprechi alimentari e sono stata scelta e invitata direttamente da lei all'evento! Diciamo che ho avuto anche un bel colpo di fortuna e ho avuto la possibilità di partecipare ad un evento incredibile, è stato per me un piccolo grande riconoscimento al mio servizio di volontariato. Avevo poi informato la Lagerback che mi sarebbe piaciuto scrivere due righe per raccontare un po' questa esperienza e mettere a conoscenza le persone di questa campagna che approvo e condivido pienamente, e ho avuto la sua approvazione.

Lavazza, a sostegno del progetto, ha rappresentato i 17 obiettivi nel calendario 2018: 17 magnifici scatti realizzati dal grande fotografo e storyteller Platon, rigorosamente in bianco e nero. 

"In questa serata ho avuto il privilegio di conoscere persone concretamente impegnate, ciascuna per il raggiungimento del proprio obiettivo, sentendomi coinvolta in prima persona e orgogliosa di far parte dei 60 volontari di "Pane al Pane", l’associazione Onlus che dal 2011 ogni giorno raccoglie il cibo invenduto in 50 sercizi aderenti in Cuneo e zone limitrofe, perchè ciò che a fine giornata verrebbe gettato, diventa il pasto per chi altrimenti non potrebbe averne", ha concluso Stefania. 

Bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium