/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 12 gennaio 2018, 15:02

Acqua inquinata a Ceva: obbligatorio bollire l'acqua prima di utilizzarla

Il sindaco Alfredo Vizio ha emesso un'ordinanza. Individuate ed enumerate le reti idriche a rischio, si attende intervento dell'ACDA

"Divieto di utilizzare l'acqua a scopi potabili se non previa bollitura". Questo è quanto ha deciso questa mattina il sindaco di Ceva, Alfredo Vizio, dopo aver ricevuto la nota trasmessa via posta certificata dal Dipartimento di Prevenzione Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione di Mondovì della ASL Cn 1.

Sono stati comunicati indici di inquinamento nei campioni d'acqua prelevata martedì 9 gennaio presso i punti di utenza codificati delle reti idriche di seguito indicate: acquedotto 67R00118 - Bar da Renè - Via Provinciale Garessio - Regione San Bernardino - Ceva; acquedotto 67R00118 - Ospedale San Bernardino - Rub. Mensa - Ceva; acquedotto 67R00117 - Cento Bar (ora "Fly Bar") - Via Moretti - Borgo Sottano - Ceva.

L'ordinanza è da ritenersi in vigore sino a quando non sarà eliminato l'inconveniente igienico da parte di "A.C.D.A." spa.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore