/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | venerdì 12 gennaio 2018, 12:03

Un incontro a Fossano per rinforzare i legami con l’Albania

Ricevuto in comune Gjon Radovani consigliere internazionale per i programmi di cooperazioni

Un incontro a Fossano per rinforzare i legami con l’Albania

Si è tenuto ieri, giovedì 11 gennaio, nella Sala Rossa del Consiglio comunale, l’incontro con Gjon Radovani, ex viceministro allo Sviluppo economico urbano della Repubblica di Albania e consigliere delle Nazioni Unite per i programmi di cooperazione internazionali con l’Albania.

Redovani, che tra le altre cose è stato promotore di un’intesa con la Confapi italiana, è stato ricevuto in Comune da Ezio Dardanelli, consigliere comunale delegato ai gemellaggi, dalla Presidente del Consiglio comunale Rosita Serra e dal consigliere comunale e presidente dell’Osservatorio Barriere Architettoniche Igor Calcagno. Insieme a Redovani sono stati accolti il presidente della Cassa di Risparmio di Fossano, Beppe Ghisolfi, il giornalista economico Alessandro Zorgniotti e l’avvocato Alberto Rizzo.

L’incontro è stato un passo di avvicinamento a una serie di progetti portati avanti da Ghisolfi e Zorgniotti negli ultimi anni. Zorgniotti, infatti, vive tra l’Albania e l’Italia e ha intessuto in questi anni una serie di relazioni che hanno già portato diversi risultati come “l’intitolazione di nuove vie a Michele e Pietro Ferrero, i 7 convegni organizzati a Fossano, ai quali hanno partecipato molti imprenditori del nostro territorio e la visita di domani allo stabilimento Ferrero di Alba”.

Lo scopo della giornata di ieri era invece quello di portare anche sul piano istituzionale i rapporti con l’Albania, dando via, come riassunto dal consigliere Dardanelli: “a un’amicizia che si consolidi nel tempo e possa permettere di sviluppare progettualità comuni”.

Progetti che potrebbero essere rivolti all’abbattimento delle Barriere Architettoniche, come proposto dal consigliere Calcagno e che partano sempre dalle persone, prima ancora che dalle imprese. “Gli amministratori hanno una durata limitata nel tempo, l’importanza di queste relazioni è che durino ed è possibile solo coinvolgendo i cittadini. A Fossano c’è l’Associazione Melograno che da anni si occupa di tenere i rapporti con le città gemellate e con quelle amiche” ha precisato Rosita Serra.

Radovani si è dimostrato molto ben disposto nei confronti dell’Italia che “ha perso già delle opportunità in passato con l’Albania e del cui potenziale oggi si sta rendendo conto”.

Proprio in questi giorni sono state diffuse le statistiche sul turismo in Albania, che risulta essere la destinazione con il maggior incremento per turismo italiano. i settori di maggiore attenzione per gli scambi tra Italia e Albania hanno proprio il turismo, insieme all’agroalimentare e finanziario, tra i settori di maggior interesse per sviluppi bilaterali.

Oggi Radovani, Ghisolfi e Zorgniotti si recheranno in Ferrero ad Alba proseguendo la tessitura di relazioni iniziate con le intitolazioni e con l’ultimo convegno fossanese dello scorso ottobre.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore