/ In&Out

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Ducato 160 CV, super accessoriato, 2 condizionatori, gruppo elettrogeno Honda 3 Kw con accensione automatica, pannelli...

Delizioso monolocale a 800 mt dal mare, ideale come seconda casa, completamente arredato con struttura divano letto e...

Causa trasloco vendo stufa in ottime condizioni (usata 3 anni) Vi prego di valutare le caratteristiche sul sito...

Che tempo fa

Cerca nel web

In&Out | domenica 14 gennaio 2018, 07:43

Anna, Leo e il dottorato nella "Cuneo d'Australia"

"Canberra è la Cuneo d'Australia. Una cittadina tranquilla, un po' isolata, a un paio d'ore dal mare e ragionevolmente vicino alle montagne (per quanto si possa parlare di montagne in Australia)"

Anna e Leonardo

A leggerla, anche rapidamente, la storia di Canberra risulta davvero particolare (nonostante coincida sotto molti aspetti con quella della lontana Brasilia). Il primo insediamento europeo, legato a una locanda, è datato 1824 e due anni più tardi gli storici individuano la fondazione vera e propria: la città è stata scelta come capitale ufficiale dell'Australia nel 1908.

Tutto normale, direte voi. Non fosse che, nella sua veste più recente, Canberra è frutto di un progetto architettonico specificamente votato alla creazione di una capitale mondiale, progetto a firma dell'architetto di Chicago Walter Burley Grifin, datato 1913. Un luogo, quindi, che è stato pensato per essere ciò che è, non ha dovuto diventarlo nel corso dei secoli.

Anna e Leo, entrambi cuneesi, sono a Canberra da qualche tempo; con loro abbiamo fatto qualche chiacchiera.

- Ciao ragazzi. Partiamo dal vostro dottorato: è stato necessario, per voi, spostarvi a vivere all'estero?

Ciao! Un trasferimento all'estero non è stato veramente necessario, con un po' di impegno e di fortuna (dato che volevamo trovare due posti di dottorato nella stessa città) avremmo anche potuto decidere di rimanere in Italia. La questione è che nel mondo della ricerca è sempre più importante avere esperienze in posti diversi e lavorare con persone diverse, per riuscire a vedere le cose da altri punti di vista e condividere idee e conoscenze; per questo abbiamo deciso che per le nostre carriere accademiche era il momento di trascorrere un periodo all'estero. Oggi si dice spesso che il problema dell'Università italiana sia la fuga dei cervelli, ma in realtà il suo problema più grosso è il non saper attrarre i cervelli stranieri.

- Oceanografia e computer science... come siete arrivati a scegliere queste aree di interesse per i vostri dottorati?

Ci piace andare al mare e giocare ai videogiochi, rispettivamente. La situazione poi ci è un po' sfuggita di mano...

- Come descrivereste Canberra a me che sono qui a Cuneo?

Canberra è la Cuneo d'Australia. Una cittadina tranquilla, un po' isolata, a un paio d'ore dal mare e ragionevolmente vicino alle montagne (per quanto si possa parlare di montagne in Australia). La differenza è che Canberra è stata costruita appositamente per essere la capitale; non è mai diventata una grande metropoli come Sydney o Melbourne, ma è centrata su uffici governativi, ambasciate ed università. Oh, e poi ci sono i canguri!

- Essere impegnati con il dottorato ha influito sulla vostra esperienza personale da stranieri?

Certo, esattamente come essere impegnati in un dottorato in Italia avrebbe influito sulla nostra esperienza personale da italiani. Una gran parte del nostro tempo viene trascorsa in quel mondo parallelo e pieno di gente strana che è l'università.

Lavoro a parte la nostra vita non è probabilmente così diversa da quella di altri stranieri nel paese o anche degli australiani: abbiamo un appartamentino in affitto, una macchina per spostarci (la comodità dei trasporti pubblici è un'altra cosa che accomuna Canberra a Cuneo) e in qualche modo ci ritroviamo a fare un sacco di barbecue nei weekend. Oltre a questo ci stiamo adoperando per visitare il più possibile l'Australia nel tempo libero, abbiamo solo 3 anni per vedere un intero continente!

- Ultima domanda, di rito: siete a Canberra da qualche mese, come giudicate la vostra esperienza?

Le daremmo un bel punteggio, tipo 5 su 7. Insomma... ci sono i canguri!

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore