/ Eventi

Eventi | 21 gennaio 2018, 07:01

Ad Alba torna la Poetry Slam: la sfida tra poeti a colpi di rima

Venerdì 9 febbraio, alle 21, al Centro Giovani H-Zone: la 3^ edizione della manifestazione si espanderà ad altre zone delle Langhe e del Roero

Ad Alba torna la Poetry Slam: la sfida tra poeti a colpi di rima

Venerdì 9 febbraio, alle ore 21, il Centro Giovani H-Zone in piazzale Beausoleil ad Alba partirà la sfida all’ultimo verso per la terza edizione dell’Alba Poetry Slam, da quest’anno Langhe e Roero Poetry Slam. Grazie al successo delle edizioni precedenti, il torneo si espande e porta la sua carica di energia anche in altre località del territorio.

Che cos’è un Poetry Slam? Con un linguaggio un po’ desueto, ma efficace, si potrebbe definire una “tenzone letteraria”, un duello tra poeti in cui le armi vengono sostituite dalla parola performata: la parola del poeta, cioè, pronunciata in pubblico. Durante uno slam, i poeti hanno tre minuti per recitare le proprie composizioni - senza limite d'argomento o di linguaggio. Ma niente costumi, musiche o oggetti di scena. Al termine di ogni performance, il pubblico vota, valutando testo, voce ed esibizione.

Come scrisse il poeta Marc Smith, che nel 1986 a Chicago diede origine a questa innovativa forma di sfida poetica, nello Slam «la poesia non è fatta per glorificare il poeta, essa esiste per celebrare la comunità; il punto dello slam non sono i punti, il punto è la poesia».

Fondamentale per ogni Slam è la presenza del pubblico, che partecipa in modo attivo alle performance: commentando, applaudendo, fischiando, dibattendo sui componimenti, fino ad esprimere il proprio giudizio sull’evento a cui ha assistito. Il Poetry Slam è dunque una forma di letteratura partecipata, dove la poesia viene restituita alla sua dimensione ludica e interattiva.

L’edizione 2017 è stata un successo: 12 poeti si sono affrontati con vigore e faccia tosta, trasformando l’H-Zone in una chiassosa arena letteraria. Romano Vola si è aggiudicato il titolo, seguito a stretto giro da Piero Negri: grazie al buon piazzamento, hanno tenuto alto l’onore cittadino, rappresentando il nostro torneo alle finali regionali. Ma la soddisfazione più grande è stata quella di essere invitati a Torino per condurre le semifinali: segno di una stretta collaborazione con il circuito nazionale dei tornei di Poetry Slam e con “Atti impuri”, che ormai da anni divulga in territorio piemontese il verbo della poesia performata.

Durante le serate del Langhe e Roero Poetry Slam, sul palco saliranno sia poeti locali che performer provenienti da ogni parte d’Italia. Grazie all’iscrizione del torneo alla LIPS, la Lega Italiana Poetry Slam, il vincitore di ciascun incontro avrà la possibilità di iscriversi alla finale italiana del Nord Ovest, in programma a Torino in maggio 2018.

Partecipare al Langhe e Roero Poetry Slam è libero e gratuito.

Chi volesse aderire come poeta può farlo mandando una mail ad albapoetryslam@gmail.com o chiamando il numero 3386033396.

L’iniziativa è organizzata dal Centro Giovani H-Zone in collaborazione con il collettivo di scrittura creativa Chiamatemi Ismaele.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium