/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2018, 14:22

Controllati oltre 2000 aerei e arrestati 7 passeur: i numeri della Polizia di frontiera cuneese

Il bilancio 2017 della Sezione presente all'aeroporto di Levaldigi e a Limone Piemonte

Controllati oltre 2000 aerei e arrestati 7 passeur: i numeri della Polizia di frontiera cuneese

Un 2017 intenso e impegnativo per la Polizia di Frontiera cuneese diretta dal dott. Martino Santacroce, in particolare sul fronte di prevenzione e contrasto dell’immigrazione clandestina e di contrasto alla criminalità internazionale connessa agli ormai noti scenari terroristici.

Come prima conseguenza, sono stati potenziati i controlli all’aeroporto di Cuneo-Levaldigi e presso i valichi terrestri che conducono alla Francia, avvalendosi anche della cooperazione con la Polizia francese.

In questo 2017 sono stati controllati 2.149  arei e identificati 117.989 passeggeri , di cui 2.788 provenienti da paesi extra europei. Sul versante dei controlli di frontiera terrestre, invece sono state messe in campo 547 pattuglie ed effettuati 521 posti di controllo, nel corso dei quali sono stati controllati 3.784 veicoli e 193 treni transfrontalieri; identificate 7.586 persone ed eseguiti 7 arresti in flagranza di reato, prevalentemente per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, passeur che tentavano di trasportare i migranti oltre il confine, stipandoli su veicoli di fortuna.

Nel mese di maggio 2017, durante i controlli alle frontiere per il vertice del G7 di Taormina, la Polizia di Frontiera ha arrestato Salvatore V., detto “TURI”, attivista NO TAV e NO MUOS. Il TURI, che da tempo era ricercato per un mandato di arresto per ordine di esecuzione pena, è stato rintracciato sul treno proveniente dalla Francia durante i controlli e condotto al “Cerialdo” di Cuneo.

Denunciati a piede libero 30 i migranti irregolari respinti dal territorio italiano; 41 i foto-segnalati. Infine, sono state eseguite circa 200 contravvenzioni con numerosi ritiri di patenti di guida e punti sottratti.

bs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium