/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2018, 14:10

Cuneo, ancora testimoni al processo contro due vigili urbani accusati di lesioni

La denuncia da parte di un parcheggiatore abusivo, che li aveva accusati di avergli fratturato un dito

Cuneo, ancora testimoni al processo contro due vigili urbani accusati di lesioni

Aveva denunciato due agenti della Polizia municipale di Cuneo per lesioni personali, raccontando di essere stato avvicinato nel parcheggio antistante l’Inps dove faceva il parcheggiatore abusivo, e di essere stato malmenato presso il Comando municipale, riportando una frattura ad un dito della mano sinistra. Il giovane, originario del Marocco, si era quindi recato in Questura per un permesso di soggiorno e poi al Pronto soccorso.

Questa mattina nel processo in corso a carico dei due vigili, per fatti accaduti nell’aprile 2015, la testimonianza di un ispettore di Polizia, che visionò “con molta attenzione” i fotogrammi estrapolati delle videocamere di sorveglianza, poste davanti alla Questura e al Comando, e che scagionerebbe gli imputati: “Il giovane sostò davanti all’Ufficio immigrazione per quasi due ore, e notai che muoveva normalmente entrambe le mani, senza mostrare alcun segno di sofferenza, anche quando afferrò l’inferriata con la sinistra”, ha riferito davanti al giudice.

In Questura fu un’assistente capo della Polizia a notare che il posteggiatore, al momento della richiesta del permesso di soggiorno, “era spaventato, tremava e balbettava. Teneva a fatica in mano dei fogli accartocciati, notai un dito disassato. Riferì che era stato fermato dai vigili che gli avevano contestato la validità dei documenti, e che c'era stata una colluttazione perché lui insisteva che quella che aveva era la regolare ricevuta. Gli consigliammo di recarsi in Pronto soccorso per farsi refertare".

La parte offesa si è costituita parte civile. Questa mattina non si è presentata in tribunale perché si trova in Francia, ma ha assicurato che presenzierà alla prossima udienza, fissata a luglio, per rispondere alle domande delle parti. In quella sede anche gli imputati, difesi dall’avvocato Alessandro Ferrero, daranno la loro versione dei fatti.

Monica Bruna

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium