/ Eventi

Eventi | 22 gennaio 2018, 18:30

A Savigliano le "Armonie della memoria" proseguono con il duo Nicora e Baroffio

Proporranno “Trascrizioni” per pianoforte a quattro mani. Nel repertorio Mendelsshon, Shubert e Beethoven. Appuntamento venerdì 26 gennaio a Palazzo Taffini

Nicora e Baroffio

Nicora e Baroffio

Prosegue la rassegna “Le Armonie della memoria – Stagione Artistica 2018”, organizzata dall'Associazione “Amici della Musica” di Savigliano con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali, della Città di Savigliano - Assessorato alla Cultura, dalla Banca CRS e Fondazione CRS (Cassa di Risparmio di Savigliano). In collaborazione con l'Associazione “Amici dell'Ospedale SS. Annunziata” Onlus di Savigliano.

La rassegna durerà fino al 21 aprile 2018 e si svolgerà in diverse location della città: il Teatro Milanollo, Palazzo Taffini, Croce Nera, Museo Civico.

Il prossimo appuntamento è previsto per venerdì 26 gennaio a Palazzo Taffini alle ore 21. Sul palco il duo formato da Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio con “Trascrizioni” per pianoforte a quattro mani. Nel repertorio Mendelsshon, Shubert e Beethoven.

Chiara Nicora: diplomata in pianoforte con il massimo dei voti, segue corsi di perfezionamento con S. Perticaroli, A. Lonquich, L. Romanini e M. Mika. Si diploma in clavicembalo sotto la guida di Laura Alvini e si dedica ad una intensa attività concertistica sia come pianista che come cembalista collaborando con vari gruppi e orchestre da camera quali Milano Classica, I Solisti di Pavia, l’Ensemble concertante d’archi della Scala. Ha collaborato con E. Dindo, P. Borgonovo, F. De Angelis, F. Biondi, O. Dantone, C. Chiarappa, M. Fornaciari, M. Mecelli, B. Cavallo e ha suonato in duo con L. Alvini.

Ha inciso per le case discografiche Bongiovanni, Map e Frame suonando su strumenti originali. Si è laureata al DAMS di Bologna con il massimo dei voti e la lode e in Musicoterapia presso "la Cittadella" di Assisi.

Ha conseguito il biennio di II livello di pianoforte presso il Conservatorio di Milano. E' docente presso il Conservatorio di Novara. Ha recentemente pubblicato il libro: La musica degli angeli.

Un itinerario musicale nelle chiese di Varese e nelle cappelle del S. Monte, ed. Benzoni.

Ferdinando Baroffio: dopo il diploma in pianoforte partecipa al corso di perfezionamento triennale dell'Accademia "G.Marziali" di Seveso tenuto da Bruno Canino e collabora alle classi di musica da camera di M. Sirbu, C. Chiarappa, D. Shafran e di G. Cambursano.

Nel 1993 segue la Maisterklasse di pianoforte al Conservatorio di Berna e partecipa ad un corso di perfezionamento tenuto da Pier Narciso Masi. Classificato ai primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali svolge attività concertistica in Italia e all’estero suonando, sia come solista che in formazioni cameristiche, per prestigiose Associazioni Musicali.

Si occupa di multimedialità al computer, editing audio, ed è stato chiamato come direttore artistico alla registrazione di alcuni CD. Dal 2005 collabora con produzioni teatrali realizzando musiche originali di scena per vari spettacoli, "Sarete miei testimoni” per le produzioni Vaticane, "La Bottega dell’Orefice" di K. Wojtiya, “Mela” di D.Maraini per il teatro Filodrammatici di Milano, “Stabat Mater” di T.Scarpa (Premio Strega 2009, teatro dei filodrammatici-Milano) e “Avevo un bel pallone rosso” di A Demattè (premio Riccione 2009, teatro stabile-Bolzano).

E’ docente di pianoforte presso la Scuola Media di Tradate.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium