/ Saviglianese

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Che tempo fa

Cerca nel web

Saviglianese | martedì 23 gennaio 2018, 19:42

Il Giorno della Memoria a Cavallermaggiore

proiezioni di film e incontri con gli studenti

Immagine di repertorio

In occasione del Giorno della Memoria, che ricorda la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz avvenuta il 27 gennaio 1945, il Comune di Cavallermaggiore, la Biblioteca civica “Nuto Revelli” e il Coordinamento 100+70 organizzano una serie di iniziative rivolte sia agli studenti sia a tutta la cittadinanza per ricordare e riflettere sulla tragedia della deportazione e del genocidio degli ebrei e delle altre minoranze durante la seconda guerra mondiale, ricordando anche gli internati italiani nei campi di prigionia e lavoro nazisti.

Venerdì 26 gennaio 2018, al mattino, agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore sarà proposta, grazie alla collaborazione della Videoteca “Franco Demichelis”, la visione di alcuni spezzoni di film, commentati sotto il profilo storico, dedicati al tema della deportazione e della Shoah perpetrate dai nazisti.

Sempre venerdì alle 20.45 presso la Sala Incontri di Via Turcotto si potrà assistere alla proiezione di un film sul tema all’interno della rassegna “I film a sorpresa in Biblioteca”. Pellicola del 1959 diretta da Pontecorvo, è la storia di una giovane e ingenua fanciulla ebrea, che da vittima viene trasformata dalla crudeltà disumanizzante nazista prima in carnefice e infine in martire per amore. Il film, nominato agli Oscar nella categoria “Miglior film straniero”, divise la critica a causa dell’eccessivo realismo nella trattazione dell’argomento, venendo apprezzato alcuni anni dopo.

Infine, mercoledì 31 gennaio, alle ore 11 presso la Sala Incontri di via Turcotto, gli studenti della scuola secondaria di I grado di Cavallermaggiore incontreranno lo storico e scrittore Carlo Greppi, autore di libri di storia sulla Resistenza e il genocidio degli ebrei e di romanzi per ragazzi. Greppi interverrà sull’importanza del Giorno della Memoria, accompagnando gli studenti in riflessioni sulla tragedia avvenuta, ma che hanno anche significativi risvolti nell’attualità. Durante l’intervento l’autore parlerà anche del suo ultimo recente romanzo “Bruciare la frontiera” (Feltrinelli, 2018).

L’incontro è libero e aperto anche a tutta la cittadinanza interessata.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore