/ Politica

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | venerdì 09 febbraio 2018, 16:45

Manta, l’UPM attacca il sindaco sulla Pro loco: “Mancanza di fiducia o sete di onnipotenza?”

Il gruppo di opposizione scrive in seguito alle dimissioni della presidente dell’Associazione, Paola Barale

Il Municipio di Manta

La Pro loco di Manta è al centro di una lunga lettera dell’Unione Popolare Mantese, gruppo di minoranza in Consiglio comunale, che si scaglia contro il sindaco del paese, Mario Guasti.

Al centro delle riflessioni dell’opposizione, le dimissioni della presidente della Pro loco, Paola Barale, e l’iter che si è aperto successivamente.

“In queste settimane – scrive l’UPM - per le vie del paese e sui giornali locali sono comparsi numerosi appelli del sindaco Guasti per la ricerca di volontari al fine di costituire un Comitato Festeggiamenti, per il probabile intento di “sostituire” la Pro loco dimissionaria e/o per affiancarlo a quest’ultima”.

Il gruppo, nella sua missiva, ha manifestato di esser stato “colto di sorpresa” dalla notizia, dal momento che “non molto tempo fa l’attuale Pro Manta era stata appoggiata, sostenuta e financo ‘coccolata’ dal sindaco e da tutta l’attuale Amministrazione”.

L’UPM si rifà ad un paio d’anni fa, quando la Barale aveva già manifestato l’intenzione di lasciare la presidenza dell’Associazione: “Allora aveva ricevuto calorosi inviti a rimanere, onde evitare che l’Associazione finisse in ‘mani non desiderate’, fino a convincerla a desistere dall’intento”.

“Ora – continua lo scritto a firma UPM - sembra che il ‘giocattolo Pro loco’ si sia definitivamente rotto e che Guasti, invece di cercare di aggiustarlo, abbia deciso di rottamarlo definitivamente, buttando via anni di investimenti e di lavoro, per ripartire con un gruppo possibilmente di suo gradimento, ovvero un nuovo Comitato festeggiamenti”.

L’Unione Popolare parla di “tutto il lavoro svolto (dalla Barale: ndr) dimenticato e cancellato”: “di lavoro, la Pro loco di Piero Bussi prima e quella di Barale poi, ne hanno fatto davvero molto. Magari non a tutti può essere piaciuta questa o quella iniziativa, ma la diversificazione degli avvenimenti ha potuto soddisfare un po’ tutti”.

Il tutto prima di porsi alcuni interrogativi. Il primo: “in un momento di crisi della Pro loco e dei suoi collaboratori, l’Amministrazione ha fatto veramente tutto il possibile per salvarla, e con essa tutto quanto costruito in questi anni? Non tutti sanno che in caso di chiusura definitiva della Pro loco, tutti i beni non passeranno in automatico al nuovo Comitato festeggiamenti, ma verranno liquidati, venduti, ed i proventi andranno ad una associazione che abbia le stesse finalità, e chi verrà dopo dovrà ricomprare tutto, dalle sedie ai tavoli, dalle attrezzature per la cottura dei cibi ai frigoriferi”.

E poi ancora: “Chissà, forse la signora Barale, affiancata da nuove persone avrebbe potuto ripensarci e, magari con un ruolo di secondo piano, avrebbe potuto mettere a disposizione di una nuova Pro loco la propria esperienza organizzativa, maturata in questi anni.

Perché il sindaco, anzi che accentrare su di sé la ‘selezione’ dei candidati volontari, non lascia che sia totalmente l’assessore competente a eventi, manifestazioni, rapporti con le Associazioni e tempo libero, ad occuparsi di recuperare la situazione?

Viene da chiedersi: è mancanza di fiducia o sete di onnipotenza? Forse il sindaco è semplicemente alla ricerca, insieme ai volontari, di nuovi… consensi”.

TargatoCn ha raggiunto telefonicamente il primo cittadino di Manta, Mario Guasti, che non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito.

 

 

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore