/ Attualità

Attualità | 12 febbraio 2018, 07:15

Gaiola: in Comune si raccolgono firme per tre proposte di legge di iniziativa popolare

Il sindaco Biolè: "Come Amministrazioni è nostro dovere permettere un solerte e facile possibilità di sottoscrizione per tutti i cittadini a favore degli istituti di legislazione popolare"

Il sindaco Fabrizio Biolè

Il sindaco Fabrizio Biolè

Da lunedì 12 febbraio, presso lo sportello anagrafe-URP del Comune di Gaiola, tutti i cittadini maggiorenni possono sottoscrivere tre nuove proposte di legge di iniziativa popolare depositate dal "Coordinamento nazionale per la Democrazia Costituzionale".

I tre provvedimenti hanno rispettivamente lo scopo di ripristinare le preferenze e la scelta diretta del candidato all'interno della legge elettorale nazionale, come da princìpi sanciti dalla Costituzione; cancellare la modifica del 2012 che ha inserito il pareggio di bilancio in Costituzione; introdurre un sistema scolastico più rispondente ai principi costituzionali.

I testi sono stati depositati in Cassazione l'autunno scorso e necessitano di almeno 50mila firme per ognuna delle proposte, a livello nazionale.

Il sindaco di Gaiola, Fabrizio Biolé: "Come Amministrazioni è nostro dovere permettere un solerte e facile possibilità di sottoscrizione per tutti i cittadini a favore degli istituti di legislazione popolare.

In particolare condivido anche tutti gli obiettivi delle proposte. Invito dunque a firmare chi ritiene opportuno poter nuovamente eleggere i propri rappresentanti, liberare gli enti dal vincolo del pareggio di bilancio e valorizzare la figura degli insegnanti, fondamentale per la formazione dei cittadini di domani".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium