/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

DELTA Gold diesel anno 09/2011 km 87.000 colore blu con cambio automatico 6 marce e con possibilità di usare il cambio...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | martedì 13 febbraio 2018, 08:54

Lezioni e degustazioni: Mondovì Musica arricchisce il cartellone della stagione

Il 17 febbraio in scena “L’apothéose de Lully” in Sala Ghisleri

A lezione prima del concerto. E l’aperitivo subito dopo. L’Academia Montis Regalis aggiunge due eventi all’appuntamento con la grande rassegna di musica classica “Mondovì musica”. Il primo incontro è per venerdì 16, propedeutico al concerto di sabato 17 quando nella sala Ghisleri andrà in scena “L’apothéose de Lully” con l’Astrée, gruppo cameristico dell’Accademia Montis Regalis.


Alle 17 di venerdì, dunque, nella biblioteca civica di Mondovì Dino Bosco, musicologo e coordinatore dei corsi della scuola comunale di musica, intratterrà il pubblico sui temi storici, culturali e, ovviamente, musicologici del giorno successivo. E dunque innanzitutto una lezione su Francois Couperin che con “L’apothéose de Lully”, concerto strumentale datato 1725, intendeva omaggiare il suo illustre predecessore Lully rappresentandone l’ascesa al Monte Parnaso sotto lo sguardo benevolo del dio Apollo. Lully in quell’opera, ebbe modo di duettare con Corelli, l’altro grande modello di Couperin, sancendo una riconciliazione fra lo stile francese e quello italiano. Di tutto questo parlerà Dino Bosco. E la lezione sarà ripetuta in occasione di altri due concerti, quelli del 23 marzo e del 12 maggio. Sempre il giorno prima, sempre nella biblioteca comunale. E per tutti e tre i prossimi concerti l’Academia Montis Regalis ha riservato la sorpresa di una degustazione con “cantine rinomate del territorio”. Si comincerà sabato 17 con i vini della cascina Monsignore di Castino. A presentare le bottiglie che verranno offerte in degustazione ci sarà Ico Turra, sommelier professionista e giudice internazionale in ambito enologico, membro dell’International Academy of sensory analysis. Diversi e prestigiosi sono gli eventi a cui ha partecipato in qualità di esperto, giudice e commissario, fra cui Concours Mondial de Bruxelles (Benchmark's Taster), Concorso Internazionale di Salonicco, Concorso Nazionale di Volos e Skopelos (Grecia), Concorso Internazionale “Emozioni del Mondo” di Bergamo, Douja d'Or di Asti, Berlin Trophy

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore