/ Politica

Spazio Annunci della tua città

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Marca Orsi 1.22 ottime condizioni telefonare ore pasti

DELTA Gold diesel anno 09/2011 km 87.000 colore blu con cambio automatico 6 marce e con possibilità di usare il cambio...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | martedì 13 febbraio 2018, 15:30

Il progetto di rilancio turistico “Move” si “scorda” dell’Agnellotreffen? L’opposizione di Saluzzo interroga il sindaco

La minoranza vuole sapere i motivi “per cui alla manifestazione Agnellotreffen non fosse abbinato il logo di Move” ed “i criteri di selezione per inserire il logo nelle varie iniziative di territorio”

Un'istantanea dell'Agnellotreffen 2018 - Foto MAURO PIOVANO

Archiviata da nemmeno un mese l’edizione 2018, l’Agnellotreffen, il motoraduno invernale più alto d’Italia che a fine gennaio ha portato in Val Varaita più di duemila motociclisti, finisce sui banchi del Consiglio comunale di Saluzzo, e lo fa attraverso un’interpellanza presentata dall’opposizione.

Carlo Savio, Stefano Quaglia, Danilo Rinaudo, Domenico Andreis e Daniela Contin hanno infatti presentato a Palazzo un’interrogazione rivolta al sindaco Mauro Calderoni ed all’assessore alla promozione turistica Andrea Momberto, in merito a “Move” (Monviso and Occitan Valley of Europe), il progetto di rilancio turistico legato alle Terre del Monviso.

Al termine della quinta edizione dell’Agnellotreffen - spiega l’opposizione – possiamo considerare questo evento fondamentale nel panorama europeo dei motoraduni d’altura.

In Val Varaita sono giunti motociclisti da tutta Italia e da gran parte dell’Europa, che hanno transitato e sostato sul nostro territorio montano”.

Un evento che, usando le parole dei consiglieri di minoranza, ha avuto notevoli ricadute sia “economiche che di promozione delle vallate, in campo nazionale ed internazionale.

Il flusso di notizie sui media e sulle testate specialistiche hanno infatti messo in risalto il successo della manifestazione”.

Alla luce di ciò, l’opposizione chiede al sindaco ed all’assessore Momberto “le ragioni per cui alla manifestazione Agnellotreffen non fosse abbinato il logo ‘Move’”.

Uno degli obiettivi maggiormente perseguiti da codesta Amministrazione comunale – specificano - riguarda la ‘programmazione coordinata degli interventi di promozione’ nell’ambito territoriale delle Terre del Monviso.

Proprio per raggiungere tale obiettivo è nato il progetto Move, il cui logo campeggia in moltissime manifestazioni di valle e di pianura, al fine di rendere inconfondibile e perciò più efficace l’immagine del territorio in tutte le sue valenze culturali, ambientali, produttive, enogastronomiche”.

Al tempo stesso, l’opposizione intende avere lumi sui “criteri di selezione per inserire il logo ‘Move’ nelle varie iniziative di territorio”.

 

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore