/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Frazione Diano Serreta, a soli 3,5 km dalle spiagge in splendida posizione con vista mare, vendesi casa...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 14 febbraio 2018, 11:05

Febrier Re-sòna a Dronero: libri, mostre, film, tesi e riflessioni sulla musica occitana

Un calendario di eventi ad ingresso gratuito organizzati da Espaci Occitan

Immagine di repertorio

Concerti, serate di ballo, corsi di danza e strumento sono stati e sono tuttora il volano empatico che ha favorito la riappropriazione dell’orgoglio di appartenenza e un timido ritorno alla lingua occitana tra le generazioni più giovani: con Re-sòna proveremo, anziché suonarla, a parlare di musica occitana e tradizionale con musicisti, storici, linguisti, appassionati della nostra lingua e della nostra cultura.

Un calendario di eventi ad ingresso gratuito organizzati da Espaci Occitan con il contributo della Regione Piemonte, iniziati a dicembre con la presentazione del canzoniere Clau de viola, Spartiti di danze della tradizione occitana, realizzato da Espaci Occitan con il contributo delle Regione Piemonte, curato da Gabriella Brun e Rosella Pellerino ed edito da Fusta Editore, e con l’inaugurazione della mostra di antichi strumenti musicali della tradizione occitana Liero d’armoni, collezione privata di Celeste Ruà, visitabile ad ingresso gratuito fino al 3 marzo negli orari di apertura dell’Istituto di Studi Occitani di Espaci Occitan: mercoledì 15-18, giovedì e venerdì 9-12 e 15-18, sabato 9-12, e in altri orari su richiesta di gruppi e scolaresche.

Venerdì 16 febbraio alle ore 21 presso la Maira Spa in frazione Lottulo di San Damiano Macra si svolgerà la proiezione del documentarioLou Soun Amis – Il suono amicodi Flavio Giacchero, etnomusicologo e musicista,e Luca Percivalle, che si occupa di antropologia visiva alLaboratorio Granai della Memoria dell'Università di Scienze Gastronomiche. Nato da una ricerca antropologica tra 2011 e 2015, il film è dedicato alla tradizione musicale delle valli di Lanzo, espressione di una società sopravvissuta alla globalizzazione, in cui la pratica musicale non è spettacolo o revival ma parte intrinseca della vita. In francoprovenzale sottotitolato in italiano, durata 52’.

Giovedì 22 febbraio alle ore 18 a Dronero presso l’Istituto di Studi di Espaci Occitan, Gianpiero Boschero, studioso di danze, tradizioni e lingua della Val Varaita e del territorio occitano alpino presenterà Muzique ousitane 3, il nuovo cd edito da Lou Soulestrei. Riedizione rivista e ampliata dello storico disco pubblicato nel 1991 e dedicato alle danze tradizionali di Sampeyre, tramandate dal leggendario violinista Juzep da’ Rous (Giuseppe Galliano, Sampeyre 1888-1980), vede la partecipazione dei musicisti Maurizio Padovan, Silvio Peron, Gianrenzo Dutto, Gianluca Andreis.

La rassegna si concluderà Giovedì 1° marzo alle ore 21 presso l’Antico Monastero Femminile Cistercense, ora Parrocchia di Sant’Antonio di Monastero, Dronero con Llibre Vermell de Montserrat: concerto di Roberto Tardito per voce, piano, chitarra, flauti, ispirato al Llibre Vermell del 1399, manoscritto medievale di canti e danze in occitano, catalano e latino, che venivano suonati sulla via per Santiago di Compostela per intrattenere i pellegrini. Il manoscritto, conservato a Montserrat presso Barcellona con quasi tutto il patrimonio musicale medievale, è l’unico testo ad essersi salvato dalle fiamme appiccate dalle truppe napoleoniche.Tutte le serate sono ad ingresso gratuito.

Per informazioni Espaci Occitan, Tel. 0171.904075, segreteria@espaci-occitan.org, www.espaci-occitan.org, Fb @museooccitano, Tw @espacioccitan 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore