/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 16 febbraio 2018, 17:45

Viaggiavano su un camion all'insaputa dell'autista: denunciate due donne e quattro uomini immigrati fermati a Ceva

L'autista ha dichiarato di aver fatto l'ultimo riposo a Ventimiglia, in quel momento, con ogni probabilità, sono riusciti a salire a bordo. Sono tutti eritrei a parte un giovane 18enne del Sudan

Viaggiavano su un camion all'insaputa dell'autista: denunciate due donne e quattro uomini immigrati fermati a Ceva

Scoperti sei immigrati nascosti in un cassone di un camion di una ditta di Ancona in viaggio dalla Liguria sulla Torino-Savona. L'uomo alla guida nella mattinata di oggi, venerdì 16 febbraio, intorno alle ore 7,30 ha allertato i soccorsi per rumori sospetti provenienti dal suo veicolo, dopo essersi fermato presso un piazzale autosradale nello svincolo per Ceva.

Sul posto sono giunte una pattuglia della Polstrada di Mondovì e una da Ceva, insieme all'equipe medico sanitario e a personale della Questura di Cuneo. Qui sono state scoperte sei persone due donne e quattro uomini, stipati all'interno del camion a insaputa dell'autista. Si tratta di due donne eritree di 19 anni, tre uomini anch'essi eritrei di 19, 31 e 40 anni e un uomo del Sudan di 18 anni.

In corso le indagini per capire quando i sei individui sono riusciti ad intrufolarsi nel cassone: l'autista ha dichiarato di aver fatto l'ultimo riposo a Ventimiglia, in quel momento, con ogni probabilità, sono riusciti a salire a bordo.

I sei sono stati dapprima portati all'ufficio immigrazioni e alla sezione di Polizia scientifica e poi denunciati a piede libero per violazione delle norme di accoglienza. I sei individui bloccati dalle forze dell'ordine sono stati invitati a regolarizzare la propria permanenza.

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium