/ Alba e Langhe

Che tempo fa

Cerca nel web

Alba e Langhe | 18 febbraio 2018, 18:45

Alba: dopo due anni dalla segnalazione, si risolve il problema buche in Corso Piave, grazie all’intervento della SISI

La questione era stata portata in auge dal consigliere Emanuele Bolla. “Ringrazio SISI e l’ufficio tecnico comunale che hanno messo in campo un intervento importante che era atteso da molto tempo”

Alba: dopo due anni dalla segnalazione, si risolve il problema buche in Corso Piave, grazie all’intervento della SISI

Si conclude, dopo più di due anni dalla segnalazione del consigliere di minoranza Emanuele Bolla, il problema delle buche in Corso Piave ad Alba, grazie all’intervento della SISI. Sono state sostituite delle tubazioni della rete fognaria, la cui usura causava i cedimenti nel terreno e l’apertura di voragini, anche profonde un metro, dalle quali sbucavano grossi topi.

La questione era stata oggetto di diversi dibattiti politici, che hanno coinvolto anche i presidenti dei quartieri. 

Era il 2015 e Bolla presentò un progetto di riqualificazione dell’area delle case popolari comprese tra strada Rorine e corso Piave. Questo contava: la potatura della piante, la sostituzione dei corpi illuminanti, il rifacimento del campo sintetico del centro sportivo e la risoluzione del problema delle buche che si aprivano periodicamente nelle aree comuni, sia lungo i marciapiedi, che presso le aree verdi.

“Quando abbiamo lanciato il progetto #quartieriAlCentro eravamo convinti che fosse un progetto serio ed i primi risultati ottenuti presso le case popolari comprese tra strada Rorine e corso Piave dimostrano che avevamo ragione. L’intervento di sostituzione della rete fognaria vale circa 50 mila euro e dovrebbe risolvere il problema dell’apertura delle buche e dei ratti che le abitavano. Ringrazio SISI e l’ufficio tecnico comunale che hanno messo in campo un intervento importante che era atteso da molto tempo.”

Manuela Anfosso

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium