/ Attualità

Spazio Annunci della tua città

Da ristrutturare, su due piani con cantina interrata, portico annesso e garage esterno a parte, con terreno annesso di...

Affittasi trilocale 4/6 posti letto in Residence Blue Marine. Uso degli impianti sportivi piscina tennis bocce palestra...

Km reali iscritta ASI con CRS (possibilita` di pagare meno di assicurazione e dal 2020 tariffa ridotta anche sul bollo)...

(IM) vicinissimo piazza del mercato ampio monolocale mq 35 luminoso con parete mobile per separare zona cucina/notte,...

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 19 febbraio 2018, 17:48

Innovazione, al via "Talenti per l'Impresa" di Fondazione CRT per 120 laureati e dottori

Il bando sarà aperto da martedì 20 febbraio a venerdì 23 marzo sul www.fondazionecrt.it

C'è chi come Giulia ora è responsabile di comunicazione per una società che opera a livello nazionale erogando crediti a soggetti non bancabili, o chi come Federico e Valeria ha deciso di fondare una startup. Sono queste alcune delle storie di successo di "Talenti per l'Impresa", progetto della Fondazione CRT che offre un percorso di alta formazione e impresa a 120 laureati e dottorati degli atenei del Piemonte e della Valle d'Aosta.

Novità della quinta edizione, come ha spiegato il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia, "è che il programma formativo è stato creato con il supporto di un gruppo di ex Talenti".

"La ricaduta positiva", ha spiegato il segretario generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci, "è duplice: da una parte accompagniamo i partecipanti in un percorso di "personal development", dall'altro favoriamo la formazione degli imprenditori di domani per prepararli alle sfide dell'industria 4.0."

Il bando sarà aperto da martedì 20 febbraio a venerdì 23 marzo sul www.fondazionecrt.it. Le 150 ore di lezione e attività, in programma da maggio a novembre 2018, toccheranno temi trasversali. A fine novembre verranno selezionati le migliori idee imprenditoriali che potranno accedere alla "fase 2", quando verranno sviluppate da un team multidisciplinare di 3-4 persone.  

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore